Home Economia Perdite a Wall Street dopo aver conosciuto la forza del mercato del...

Perdite a Wall Street dopo aver conosciuto la forza del mercato del lavoro

52
0

perdite in Wall Street circa l’1% dopo Giovedì chiusura mista e quando si sono resi noti i buoni dati sull’occupazione di luglio negli USA, principale riferimento della settimana per gli investitori.

Il mercato del lavoro americano ha mostrato solidità e forza, sfidando i segnali di recessione e tornando sui livelli di febbraio 2020, prima della pandemia. L’economia del paese è stata creata 528.000 posti di lavoro nel mese di luglio, una cifra che ha ampiamente superato la previsione di consenso, che ne prevedeva 250.000. Il tasso di disoccupazione scende leggermente al 3,5%, come pubblicato dal US Bureau of Labor Statistics.

Questa dimostrazione di forza nel mercato del lavoro significa per gli economisti economia di Oxford che “la Fed è tutt’altro che finita con la sua campagna di inasprimento. La resilienza del mercato del lavoro offre alla Fed motivo e spazio per concentrarsi sul contenimento dell’inflazione“.

Da economia di Oxford Scommettono perché, a prescindere dai dati del rapporto sull’occupazione di luglio, la Fed proseguirà con i suoi “piani aggressivi”. In effetti, si stanno orientando verso un altro rialzo dei tassi di 75 punti base a settembre, il terzo consecutivo.

Vedi anche:  Il dollaro torna in carica nei confronti dell'euro, che mette in pericolo il minimo del 2017

Un rallentamento della crescita dell’occupazione dovrebbe essere una buona notizia per i funzionari della Fed, Ma sarà necessario un allentamento più sostanziale delle condizioni del mercato del lavoro per alleviare l’inflazione salariale.

Inoltre, lo considerano la domanda di lavoro “riprenderà il suo trend di moderazione fino alla seconda metà del 2022 poiché le aziende devono far fronte a costi più elevati, riduzione della domanda dei consumatori e minore redditività.

IL RALLY RIALZISTA NON AVRA’ CONTINUITA’

Steven Bellcapo economista presso Ago Filo Columbia, ritiene che l’attuale rally rialzista di Wall Street non sia sostenibile. “I mercati hanno reagito ai pessimi dati economici abbassando le loro aspettative di aumento dei tassi di interesse da parte della Fed. Penso che ci sia un difetto in questa argomentazione”, dice.

“L’inflazione è troppo alta e troppo persistente, il che significa che la Fed dovrà aumentare i tassi in modo significativo. Negli Stati Uniti si profila una recessione e ciò rende probabile l’aumento della disoccupazione e il calo dei profitti aziendali.“, aggiunge questo esperto.

Vedi anche:  Le balene Bitcoin accelerano la loro attività mentre il prezzo non può con 48.000

“Molti investitori si aspettano una recessione, quindi le azioni potenzialmente non devono scendere troppo, ma il rally di luglio sembra di breve durata“, conclude questo esperto.

GEOPOLITICA E ALTRI MERCATI

Infine, il mercato si affaccia sul esercitazioni militari a fuoco vivo che la Cina sta svolgendo vicino a Taiwanin risposta alla visita di Nancy Pelosi sull’isola questa settimana.

In altri mercati, il Petrolio Texas occidentale in calo dell’1,22% ($ 87,42) e del greggio Brent in calo dell’1,05% ($ 93,18). Inoltre, il Euro si deprezza dello 0,8% ($ 1,0161), mentre il oncia d’oro in calo dell’1,22% ($ 1.784). Da parte sua, il Rendimento obbligazionario statunitense a 10 anni sale al 2,8%; e il bitcoin in aumento del 2,4% ($ 23.054).

Articolo precedenteCome pulire il forno con il bicarbonato in modo che sembri nuovo?
Articolo successivoJDE Peet’s: “Ogni tazza di caffè 1 centesimo in più”