Home Moda e bellezza Perché ci piace l’odore dei libri? Questo è il motivo

Perché ci piace l’odore dei libri? Questo è il motivo

41
0

C’è odori che piace ad alcune persone, ma non a tutti. Ad esempio, quello sull’umidità in un magazzino o quello sulla benzina, che ci sono persone che lo trovano molto piacevole e gratificantee ad altri li respinge.

Tuttavia, quasi a tutti piace l’odore dell’erba appena tagliata, l’odore dei fiori o il i bambini odorano e anche quella dei libri, vecchi e nuovi. Nel caso dei bambini, la spiegazione è che risveglia il endorfineche sono sostanze chimiche prodotte dall’organismo e che svolgono la funzione di stimolare le aree del cervello dove si generano emozioni piacevoli, secondo uno studio pubblicato sulla rivista medica ‘Frontiere‘.

prodotti chimici di carta

E alcuni degli oli essenziali della lignina sono impregnati insieme alla cellulosa ed è questo che produce l’odore dei libri nuovi, quello che tanto ci piace, che alcuni definiscono come una miscela di vanigliaun po ‘di aceto, erba secca e mandorle amare. E altri, come le essenze che si trovano anche nel cioccolato o caffè.

Nel tempo, queste sostanze chimiche nella carta e nell’inchiostro si decompongono e creano, ancora una volta, quella combinazione di odori che il cervello associa a qualcosa di piacevole.

Articolo precedenteLa virologa Margarita del Val, dopo la rimozione delle mascherine: “Ora la cosa più importante è la ventilazione”
Articolo successivo‘Lotta’ è ancora uno dei termini più usati per riferirsi al cancro