Home Economia Per quanto IAG rimbalzi, tecnicamente non c’è nessun posto dove prenderlo

Per quanto IAG rimbalzi, tecnicamente non c’è nessun posto dove prenderlo

81
0

Deutsche Bank, Bank of America e ora Morgan Stanley. Lo avvertono le grandi banche internazionali le cose stanno diventando brutte per le compagnie aeree in un contesto di alta inflazione.

Analisi tecnica
LINEA GUIDA ribassista
LINEA GUIDA ribassista
S1
1.5725
S2
1.4595
R1
1.7670
R2
1.8825

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Non importa se IAG Sale forte, cade, non importa. Intendo con questo quello il valore dovrebbe salire molto, ma molto per lasciare in qualche modo la porta aperta affinché qualcosa inizi a cambiare all’interno della struttura ribassista del sottostante. Si tratta di un valore che puntualmente è capace di rimbalzare prepotentemente nel fervore di qualsiasi notizia (scusa) per poi arrivare a zero.

Attenendosi al brevissimo termine, il valore ha una resistenza nel 1.7670 euro, il divario ribassista settimanale del 1.8335 euro e poi la linea guida ribassista che unisce ciascuno dei massimi successivi per un anno. Questo accade attualmente per circa Due euro. Ma poi abbiamo anche l’ultimo massimo decrescente: i massimi di febbraio nel 2.1360 euro. In breve, il campo è disseminato di una significativa resistenza ai massimi annuali, che è la zona di controllo più importante al momento. E per questo ‘solo’ da rivalutare del 25% dai livelli attuali.

Vedi anche:  Acciona accusa il taglio di valutazione di Citi: pone il target price a 157 euro

Come diciamo sempre al mercato, dobbiamo comprare la forza, non la debolezza. E comprare IAG è comprare tutt’altro che forza.

iag290322
Grafico settimanale IAG
Articolo precedenteSe sbattono le palpebre lo perdono: Tesla punta direttamente ai massimi storici
Articolo successivoXiaomi introduce nuovi dispositivi 5G nella sua serie Note 11