Home Moda e bellezza Passerella di ricamo e armonia in Dior Haute Couture

Passerella di ricamo e armonia in Dior Haute Couture

74
0

Dior ha optato questo lunedì per reinventare il lavoro del ricamo, con una collezione di Alta Moda concepito quasi interamente da questa tecnica adorata dalla sua designer, l’italiana Maria Grazia Chiuri, che ha giocato con il armonia di toni neutri.

In una decorazione di arazzi colorati, ricamati a mano dalla scuola femminile Chanakya apprendista a Bombay, in India – un paese in cui le professioni artigianali vengono solitamente tramandate solo tra le generazioni della famiglia -, Dior ha trasformato i ricami in capi fluidi, abiti dalle linee fluide e camicette trasparenti.

Una sessantina di creazioni sono state sfilate in passerella, nel primo giorno delle presentazioni Haute Couture Primavera-Estate 2022, dove spiccano anche le gonne plissettate trasformate in abiti a collo chiuso, cappotti strutturati e strati su completi di giacca e pantaloni.

voleva chiuri “rimuovere i confini tra arte e artigianato” valorizzando i rapporti tra le diverse creazioni, come spiega lo stilista in una nota ricevuta dagli ospiti, concentrata in una tenda allestita al Museo Rodin di Parigi e visitabile a partire dalla prossima settimana per apprezzare gli arazzi.

Vedi anche:  Così puoi rimuovere permanentemente l'umidità dalla casa

Ricamo protagonista

I ricami, invece di decorare i capi, li raddrizzano: de la struttura e l’architettura del tessuto negli abiti da giorno, o la leggerezza dell’abito, quando si mimetizzano nel tulle.

Sulla passerella si è distinto un intero abito di guipure con collo alto e maniche a palloncino, una tuta con perline dall’aspetto elastico o una gonna con cristalli in movimento.

I ricami si infilavano perfino nelle calze e nelle scarpe, alcune brillanti mary janes che hanno accompagnato l’intera collezione presentata in passerella, alla quale hanno partecipato attrici come Cara Delevingne e Rosamund Pike, oltre a Pierre Casiraghi e sua moglie Beatrice Borromeo e Stella del Carmen Banderas, figlia di Antonio Banderas e Mélanie Griffith, che ha debuttato come ospite in una sfilata Haute Couture.

Quanto ai colori, Chiuri ce l’ha fatta a malapena con il grigio chiaro e il bianco, con qualche introduzione del nero negli abiti da sera, tagli sobri e puri.

Una scelta che ha coinciso con quanto visto poche ore prima a Schiaparelli, con cui lunedì ha aperto la passerella sullo sfondo una collezione sobria -c’erano solo bianco, nero e oro- ma molto audace in fatto di accessori.

Vedi anche:  Netflix aggiunge il pulsante "I love".

Il suo designer, l’americano Daniel Roseberry, ha conquistato il pubblico con la sua ricerca di creare un’opera emozionale, più vicina all’arte che al senso profano dell’abbigliamento.

In effetti, Roseberry ha spiegato che la sua ispirazione viene dal ricerca del celeste, in cui sperava di trovare un po’ di calma nel contesto dei disordini e delle perdite che la pandemia di coronavirus ha causato negli ultimi due anni.

Lo studio, fondato dalla stilista e surrealista Elsa Schiaparelli, icona degli anni ’20 e ’30, ha trovato nel 2022 un buon modo per riconnettersi con un pubblico che cerca una certa teatralità e che esplora una moda più vicina all’arte.

Abiti a colonna e corsetti a petto aperto Erano completati da cappelli giganteschi, borse a forma di testa, lamiere che sporgono dalla scollatura e corone a forma di alone.

Schiaparelli ha presentato una serie di creazioni in Oro 24 carati, che in questa occasione è andato oltre gli accessori per diventare corsetti, guanti e persino abiti scolpiti con cristalli degli anni ’30.

Articolo precedenteAvviso sanitario per arachidi e anacardi in un mix di noci
Articolo successivoIl mix definitivo che tutti i detergenti usano per lasciare le piastrelle di casa perfettamente pulite