Home Economia Orbán definisce l’embargo sul petrolio russo una “bomba atomica contro l’economia ungherese”

Orbán definisce l’embargo sul petrolio russo una “bomba atomica contro l’economia ungherese”

44
0

Il Primo Ministro ungherese, Victor Orbansi è dimostrato ancora una volta uno dei principali oppositori al possibile embargo sul petrolio russo, sostenendo che le conseguenze sarebbero molto gravi per l’economia del suo Paese, dal momento che il greggio che riceve entra attraverso un oleodotto russo.

“Il petrolio può raggiungere l’Ungheria solo attraverso un gasdotto, quindi una proposta che ignora questa circostanza è una bomba atomica contro l’economia ungherese“, ha spiegato in un’intervista alla stazione radio ungherese ‘Kossuth’.

Per Orbán, una proposta di questo tipo attacca l’unità europea e sostiene che la Commissione europea ha presentato questa proposta “senza alcuna consultazione”. “Se la proposta è nell’interesse dell’Ungheria, saremo felici di discuterne”.ha sottolineato.

SU alternative al petrolio russoprimo ministro ungherese sostiene che sarebbero molto costosi e che l’ammodernamento delle infrastrutture per essere più indipendenti a livello energetico richiederebbe circa cinque anni per essere completato; per allora, secondo Orbán, non ci sarà più una guerra né queste sanzioni avranno un senso.

Vedi anche:  La Fed ferma il rimbalzo del bitcoin ma le criptovalute evitano un altro spargimento di sangue

Ha insistito sul fatto che questo non è un conflitto che colpisce direttamente l’Ungheria o l’Unione Europea. “I russi hanno attaccato l’Ucraina. È una guerra tra Russia e Ucraina, non è la nostra guerra”.ha condannato.

Articolo precedenteFollia nelle obbligazioni: lo spagnolo 10 anni rompe il 2% e l’americano supera il 3%
Articolo successivoL’Ibex 35 e l’Europa, dominata da cadute e nervi dopo il colpo degli Stati Uniti