Home Economia OHLA e TIIC firmano la costruzione del parcheggio dell’Ospedale Niño Jesús di...

OHLA e TIIC firmano la costruzione del parcheggio dell’Ospedale Niño Jesús di Madrid

70
0

OHLA Y TIIC hanno annunciato questo martedì di aver firmato il contratto di concessione per il parcheggio dell’Ospedale Niño Jesús di Madridun parcheggio a rotazione disponibile per tutti gli utenti nella città di Madrid.

La firma dell’accordo tra TIIC 2 Concesiones (filiale spagnola di TIIC 2) e OHLA comprende la progettazione, costruzione, finanziamento, esercizio e manutenzione di un parcheggio sotterraneo da 808 posti e la progettazione, costruzione e finanziamento di un edificio ospedaliero di tre piani per l’Ospedale Niño Jesús, situato nel centro di Madrid.

Il progetto, sottolineano, sarà sviluppato in tutto 39 anniCompreso 2,5 anni di costruzione e 36,5 anni di attività.

“L’obiettivo dell’iniziativa in concessione è ampliare l’attuale capacità dei servizi ambulatoriali, della formazione e ospitare la Fondazione di ricerca dell’Ospedale Niño Jesús, mentre metterà a disposizione degli utenti un parcheggio sotterraneo all’avanguardia”, indica la dichiarazione.

Vedi anche:  Ezentis crolla dopo aver chiesto alla SEPI un salvataggio di 70 milioni

Allo stesso modo, le aziende sottolineano che questa nuova infrastruttura consentirà “un uso efficiente del territorio offrendo una soluzione di mobilità sostenibile che riduca al minimo il traffico non necessario e contribuisca a ridurre l’impronta di carbonio”.

“In TIIC siamo orgogliosi di lavorare con i nostri partner e tutte le parti interessate nella realizzazione di questa infrastruttura ad alta priorità per i cittadini di Madrid, che migliorerà in modo significativo sia i trasporti che i servizi sanitari”, afferma. Manuel Caryamministratore delegato di TIIC.

Da parte sua, sottolinea José Antonio Fernandez GallarCEO di OHLA, afferma che la sua azienda “aggiunge quasi 100 anni promuovendo la costruzione di infrastrutture ospedaliere in quattro continenti, è fermamente impegnata nello sviluppo degli spazi urbani e delle infrastrutture sostenibili che contribuiscano al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030”. “Questa nuova concessione ne è un esempio”, afferma.

Vedi anche:  Gli 8.800 punti dello Ibex 35: lì si combatterà la madre di tutte le battaglie

Articolo precedenteIl Tesoro può spiare legalmente la geolocalizzazione del tuo cellulare
Articolo successivoLeroy Merlin ha il pacchetto di pulizia ideale per mantenere pulita la cucina quest’estate