Home Economia Nvidia presenta un’equazione rischio-rendimento ottimale: ora o mai più

Nvidia presenta un’equazione rischio-rendimento ottimale: ora o mai più

38
0

Non stiamo affatto insinuando che le correzioni per i titoli Nvidia siano terminate. È troppo presto per saperlo, c’è ancora molto tessuto da tagliare, non commettere errori.

Analisi tecnica
VALORI DI IPERVENDUTO
VALORI DI IPERVENDUTO

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Non c’è una cifra di ritorno. Né nel valore né in alcun indice. Al momento tutto fa parte di un semplice rimbalzo (fase di reazione). Infatti è nelle forti tendenze al ribasso che i prezzi rimbalzano più violentemente. In questo momento l’unica cosa che abbiamo, che non è poco, è un supporto importante in Minimi di gennaio e febbraio ($ 208- $ 209). Questo martedì il valore ha segnato un minimo a 206,50 e ha chiuso a 215,14 dollari. O in altre parole, il supporto è durato.

Da cui ne consegue che se c’è un tempo per buttarsi in piscina nei titoli dell’azienda tecnologica, è adesso, con uno “stop loss” nei prezzi di chiusura al di sotto dei minimi intraday di questo martedì. Con un primo obiettivo di aumentare la resistenza di ca. $ 265 e oltre i massimi di febbraio di $ 269,25. Se per caso, beh non si sa mai, il prezzo finirà per battere nelle prossime settimane i massimi di febbraio nei prezzi di chiusura, lì il prezzo confermerebbe una cifra di ritorno al rialzo. Ma per questo c’è ancora molta strada da fare.

nvda090322
Grafico giornaliero Nvidia (NVDA)
Articolo precedenteProbabilità Real Madrid vs PSG, scelte, come guardare, live streaming: 9 marzo 2022 Scommesse UEFA Champions League
Articolo successivoUfficio analisi tecniche: IAG, Sabadell, Telefónica, BBVA, Cellnex, Amadeus, BMW…