Home Sport Notizie di trasferimento dell’Arsenal: offerta Pierre-Emerick Aubameyang dei giganti sauditi Al Nassr

Notizie di trasferimento dell’Arsenal: offerta Pierre-Emerick Aubameyang dei giganti sauditi Al Nassr

154
0

Pierre-Emerick Aubameyang potrebbe avere una via di fuga dal suo esilio nell’Arsenal dopo che il club saudita Al Nassr ha fatto un’offerta per l’ex capitano dei Gunners. Il club con sede a Riyadh ha presentato martedì una proposta all’Arsenal che li avrebbe visti prendere in prestito Aubameyang fino alla fine della stagione, quando sarebbero stati obbligati a ingaggiarlo definitivamente per $ 9,1 milioni (€ 8 milioni). Il direttore tecnico Edu e la gerarchia del club devono ancora rispondere all’offerta, tuttavia, si ritiene che siano pronti a separarsi dal loro capolista dopo un tumultuoso periodo fuori dal campo.

In effetti, togliere lo stipendio di $ 340.000 a settimana di Aubameyang dai libri contabili consentirà all’Arsenal una maggiore flessibilità nella ricerca di un attaccante questo mese. Dusan Vlahovic è il loro obiettivo principale, anche se finora non sono riusciti a convincere l’attaccante della Fiorentina a fare il cambio di metà stagione.

Vedi anche:  Classifiche Power UEFA Champions League: il Manchester United lotta contro l'Atletico Madrid; Il Chelsea scavalca il Bayern

Al Nassr non è il solo a bramare Aubameyang. Infatti fonti hanno indicato alla CBS Sports che anche il loro perenne rivale Al Hilal è interessato all’attaccante anche se non si ritiene che abbiano fatto un’offerta.

Aubameyang è stato privato della carica di capitano dell’Arsenal il mese scorso per quelle che il club considerava molteplici violazioni disciplinari e non è stato coinvolto in nessuna delle partite dei Gunners prima di recarsi alla Coppa d’Africa. Da allora l’attaccante è stato rimandato a Londra dalla nazionale del Gabon a seguito di scansioni che hanno rivelato “lesioni cardiache” dopo un attacco di COVID-19.

Il boss dell’Arsenal Mikel Arteta ha dichiarato: “È a Londra e ora sta affrontando alcuni esami, perché non abbiamo avuto alcuna chiarezza dalla nazionale del Gabon sui motivi per cui è tornato, quindi ovviamente è nostro obbligo assicurarci che dal punto di vista medico il giocatore è al sicuro, è in buone condizioni e non ha problemi ad esso correlati – e per cercare di evitare qualsiasi suggerimento che sia il caso perché finora storicamente tutto ciò che abbiamo fatto con il giocatore, non ha mai avuto problemi. questo è il caso.

Vedi anche:  Serie A Star Power Index: Dybala cerca il rinnovo della Juventus, il Napoli pianifica l'uscita di Insigne al Toronto FC, altro

“Andiamo passo dopo passo, facciamo gli esami giusti e assicuriamoci che la salute dei giocatori sia nelle migliori condizioni possibili, poi vedremo cosa succede”.

Il 32enne ha faticato a trovare la forma da quando ha firmato un nuovo contratto prima dell’inizio della stagione 2020-21, segnando 22 gol in 44 presenze. Ha lottato con più attacchi di COVID-19 e un caso di malaria a maggio.

Articolo precedenteCome la ‘libertà’ di Simone Inzaghi ha contribuito a trasformare l’Inter nella squadra di Serie A da battere
Articolo successivoClassifiche Serie A Power: il Milan perde l’occasione al primo posto, la Juventus si avvicina alle prime quattro