Home Economia Non perdere i minimi di febbraio dell’S&P 500: l’unica speranza che ci...

Non perdere i minimi di febbraio dell’S&P 500: l’unica speranza che ci resta

72
0

Il principale indice mondiale sta resistendo meglio del resto dei grandi mercati azionari del mondo fino all’ultimo colpo dei mercati. Alla fine, ogni volta che sbagliano davvero, Wall Street si comporta (anche se cade) come la borsa del paradiso.

Analisi tecnica
MARTELLO PER CANDELA
MARTELLO PER CANDELA

Breve termine

Medio termine

Lungo termine

Tutti i mercati azionari europei ci hanno segnalato lunedì della scorsa settimana il supporto di breve termine, che va rispettato se non vogliamo assistere a una nuova sferzata correttiva. Tuttavia, Wall Street, molto più forte, ha il supporto i minimi del ‘martello’ di fine febbraio: 4.114 punti. Vedremo cosa succede questa settimana con detto supporto perché ogni minima speranza nei mercati, anche se è solo per un rimbalzo, accade perché questi supporti reggono. L’omologo supporto nel Nasdaq 100 si trova a 13.065 e 32.270 punti del Dow Jones.

Vedi anche:  Investire in Berkeley?: non importa quanto rimbalzi, continuerà ad essere ribassista

Il problema attuale è quello le nuvole nei mercati non si fermano: L’invasione russa dell’Ucraina è tutt’altro che finita (e potrebbe ancora peggiorare), l’inflazione dilagante (con il petrolio ai massimi storici che non aiuta neanche) e il rischio che tutto porti a un lungo periodo di stagflazione. Il mercato dovrebbe cambiare molto nel brevissimo termine, soprattutto geopoliticamente, per allontanarci dalla zona di pericolo. Al di sotto dei minimi di febbraio avremo un altro nuovo spavento sui mercati.

spx140322
Grafico giornaliero – E Mini S&P continuo
Articolo precedenteAlmirall ha una “relazione” con la principale linea guida rialzista
Articolo successivoRobot aspirapolvere Dreame Bot W10 con straccio e autopulente