Un asfalto totalmente bagnato ha ospitato la prima gara del World Touring Car Championship di questa mattina. A trionfare, con una gara da maestro, è stato Rob Huff. Le Chevrolet hanno avuto un passo superiore a quello degli altri per tre quarti della gara, permettendo ad un Yvan Muller perfetto di risalire fino alla terza posizione, arrivando alle spalle di Andy Priaulx. Una bella prova di Tarquini si è trasformata in un mezzo disastro quando l’abruzzese ha commesso un errore alla Curva 2 ed è uscito di pista, rientrando per poi finire settimo. Rivivamo insieme le fasi salienti di questa prima gara della giornata.

La partenza avviene sotto Safety Car a causa della pioggia battente che si sta riversando sul tracciato. Allo start Priaulx scatta benissimo e si conferma primo, davanti ad un Farfus subito pressato da Huff. Nel frattempo, alla prima curva sono ben quattro le vetture che finiscono nella via di fuga. Alla curva 3 Farfus viene superato da Huff, mentre Turkington viene sopravanzato da Tarquini. All’inizio della parte mista del tracciato Michelisz viene superato da Yvan Muller.

Nel primo giro sono ben sette le vetture coinvolte in dritti o incidenti: si tratta di Engstler e Monteiro, che escono alla prima curva, mentre Poulsen, Barth, Coronel e D’Aste si rendono protagonisti di una spettacolare carambola. Infine, il testacoda di Kevin Chen completa la “lista nera” del primo giro.

Al termine del primo giro Priaulx è in testa davanti a Huff, Farfus, Tarquini, Turkington, Muller e Michelisz.Alla prima curva del terzo giro Priaulx viene messo sotto pressione da Huff che prova ad attaccare il rivale, senza successo. Il sorpasso avviene dopo poche curve, mentre anche Tarquini mette seriamente sotto pressione Augusto Farfus. All’inizio del quinto giro l’italiano commette però un errore alla curva 2 e va a sbattere. L’italiano riesce a tornare in pista, ma è sceso in ottava posizione e potrebbe avere dei danni alla sospensione posteriore destra.

La situazione vede ora Huff in testa davanti a Priaulx, Farfus, Turkington e Muller, che sta attaccando con decisione il pilota nordirlandese. Sesta piazza per Michelisz, davanti a Rossi, Nykjaer, Tarquini e Menu, che chiude la zona punti.Al settimo giro Muller compie un sorpasso da grande campione su Turkington; Michelisz ne approfitta e passa, raggiungendo la quinta posizione. All’inizio dell’ottavo giro Muller supera Farfus senza sforzo e si lancia verso Priaulx, il quale inizia a tirare disperatamente nel tentativo di non farsi raggiungere dal rivale.

Dando uno sguardo agli indipendenti, Yukinori Taniguchi offre uno spettacolo straordinario lottando contro Coronel e mostrando dei numeri d’alta scuola, tra derapate ed attacchi all’espertissimo pilota olandese. Il giapponese è il leader dello Yokohama Independents’ Trophy, davanti a O’Young, Hernàndez, Taniguchi e Engstler. Solo sesto Poulsen, arrivato in Giappone in seconda posizione in campionato.Verso fine gara gli sforzi di Priaulx vengono premiati, con Muller che sembra tirare i remi in barca e per essere sicuro di portare a casa la vettura. Dando uno sguardo a Tarquini, l’uscita di Rossi ha lasciato il ‘Cinghio’ in ottava posizione, quindi in pole position per la seconda gara. Nel corso dell’ultima tornata l’italiano supera però Micheal Nykjaer e si potra in settima piazza.

Null’altro accade in questa gara, che vede dunque Rob Huff trionfare meritatamente davanti ad un onorevole Priaulx ed un Yvan Muller stratosferico, passato da ottavo a terzo. Quarta piazza per Farfus, davanti a Michelisz, Turkington, Tarquini e Nykjaer. Chiudono la zona punti Menu e Dahlgren. Essendo il pilota svedese trasparente ai fini della classifica generale, è il bravissimo Yukinori Taniguchi, vincitore della gara dello Yokohama Independents’ Trophy, ad aggiudicarsi l’ultimo punto assoluto disponibile.

Seconda piazza tra gli indipendenti per O’Young, davanti a Hernàndez, Taniguchi e l’ottimo Engstler, che ha recuperato dopo l’errore della prima curva.

Clicca qui per la classifica completa di Gara 1 di Okayama

Nella foto, Rob Huff

Pietro Casillo


Stop&Go Communcation

Un asfalto totalmente bagnato ha ospitato la prima gara del World Touring Car Championship di questa mattina. A trionfare, con […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/wtccIMG_42141.jpg Okayama – Gara 1: Huff perfetto, Priaulx tiene dietro (a fatica) Muller