Saranno ancora 31 le vetture in pista nella prossima tappa del World Endurance Championship, la Lone Star Le Mans, in programma al Circuit of the Americas il 22-23 febbraio.

Diffusa infatti la prima entry list che riporta la presenza di una delle nuove Corvette C8.R in GTE-Pro. Si tratterà del secondo outing ufficiale della nuova arma del costruttore statunitense che debutterà aòla Rolex 24 at Daytona, propedeutica all’iscrizione d’ufficio alla prossima 24 Ore di Le Mans.

Si attende infatti la conferma dell’iscrizione di un esemplare anche per la 1.000 Miglia di Sebring così a completare il mandato obbligatorio che prevede la partecipazione ad almeno due gare.

L’equipaggio è ancora da confermare, come peraltro anche quello della Porsche #88 del Dempsey-Proton, costruito oramai serialmente intorno a Thomas Preining. Unica differenza nota nelle line-up rispetto alla scorsa settimana in Bahrain, il ritorno di Felipe Fraga al fianco dell’eroe locale Ben Keating e a Jeroen Bleekemolen sulla Porsche Project 1 trionfatrice in GTE-Am.

Decisa intanto anche una variazione degli orari della 1.000 Miglia di Sebring, ancora in coabitazione con il WeatherTech SportsCar Championship, che proseguirà la fase a stelle e strisce della serie mondiale.

Lo start della gara, della durata massima di 8 ore, verrà anticipato alle 12 locali di venerdì 20 marzo invece delle 14 dello scorso anno. Anche le libere e le qualifiche subiranno un anticipo; queste ultime passeranno da una sessione totalmente in notturna (lo scorso anno iniziarono alle 9.30 PM) alle 6.25 PM del giovedì.

Garantita anche per questa seconda edizione della cosiddetta “Super Sebring” una due giorni di test privati a disposizione delle squadre per sabato 14 e domenica 15 marzo.

Piero Lonardo

L’entry list provvisoria della Lone Star Le Mans


Stop&Go Communcation

Cambiano gli orari di Sebring

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/12/PL51143-1024x683.jpg WEC – Una Corvette wild card al COTA