Due novità dell’ultimo momento tra gli equipaggi che animeranno la 4 Ore di Silverstone, gara iniziale del World Endurance Championship 2019-2020.

Oliver Jarvis ritornerà tra le LM P1 affiancando Guy Smith e Michael Simpson sulla Ginetta #6. Chris Dyson, che avrebbe dovuto occuparne il sedile, è stato costretto a recedere a causa dei postumi dell’incidente occorsogli nel weekend a Road America nella Trans-Am.

L’ex-campione ALMS ha comunque fatto intendere che l’impegno con il costruttore inglese dovrebbe estendersi durante la stagione, rimandando il suo esordio nella massima categoria prototipi al round giapponese.

Jarvis, attuale pilota ufficiale Mazda nella serie IMSA, vanta due vittorie ed un secondo posto finale nella stagione dell’addio di Audi, il 2017. L’anno successivo militò fra le LM P2, nelle fila del Jackie Chan DC Racing, sfiorando la vittoria assoluta alla 24 Ore di Le Mans.

Proprio Jota Sport, la squadra che gestisce in pista anche il team cinese, nei giorni scorsi è stata protagonista del forfait da parte di Pastor Maldonado. Il pilota venezuelano ex-F1 ha reso noto che non è stato possibile raggiungere un accordo soddisfacente e poche ore dopo il team di Simon Dolan ha ufficializzato l’ingaggio di Antonio Felix Da Costa.

Il portoghese, che si unirà ad Anthony Davidson e Roberto Gonzalez sulla Oreca LM P2 che porterà i colori Goodyear, lo scorso anno si è diviso fra la Formula E col Team BMW Andretti e la BMW M8 GTE, con la quale ha conquistato il secondo posto tra le GTE-Pro al Fuji.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Maldonado non firma e per Jota, con livrea Goodyear, arriva Da Costa

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/08/Jarvis.jpg WEC – Oliver Jarvis rinforzo Ginetta a SIlverstone