Risi Competizione fa sempre le cose sul serio quando si tratta della 24 Ore di Le Mans. Per la prossima edizione, dopo aver annunciato pochi giorni fa Pipo Derani, il team di Houston ha reso noto lunedì di avere ingaggiato nientemeno che Oliver Jarvis e Jules Gounon.

Jarvis non ha bisogno di presentazioni. Ex-ufficiale Audi LM P1 dal 2013 al 2016 con due terzi posti assoluti all’attivo, il driver britannico ha riportato la vittoria sul tracciato della Sarthe fra le LM P2 l’anno successivo con l’Oreca del Jackie Chan, con la quale ha sfiorato l’assoluto. Dallo scorso anno è impegnato nel WeatherTech SportsCar Championship con il Mazda Team Joest, dove ha riportato due podi a Mid-Ohio e Road Atlanta.

Gounon, 24 anni, figlio del più celebre Jean-Marc, trionfatore a Le Mans nel 1997 fra le GT1 (secondo assoluto) con la McLaren F1 GTR dietro la TWR Porsche di Alboreto-Kristensen-Johansson, è stato campione ADAC GT Masters nel 2017 con la Corvette del Callaway Racing. Lo scorso anno si è dedicato al Blancpain e all’Intercontinental GT Challenge con la Bentley Continental.

Risi Competizione quest’anno correrà la sua 15ma Le Mans a partire dal 1998, anno del debutto vincente con la Ferrari 333 SP, cui sono succedute le vittorie in GT2 con la 430 e altri cinque podi, tutti con le vetture del Cavallino.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Oltre Derani, Jarvis e Gounon sulla Ferrari #89

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/04/Jarvis_gOUNON.jpg WEC – Line-up stellare per Risi Competizione a Le Mans