Le Acura non ci stanno a rimanere dietro e nelle seconde libere della Petit Le Mans ingaggiano una lotta a distanza con le Cadillac. Alla fine la spunta Dane Cameron, che piazza nel finale un 1.09.095 – un tempo praticamente identico a quello segnato da Nasr stamane – che lascia a 2 decimi Tristan Vautier con la migliore delle DPi V.R.

L’altro prototipo del team Penske conquista solo il quinto tempo, a quasi 1” dal teammate, e deve lasciare il passo a Filipe Albuquerque con la vettura del Mustang Sampling/Action Express, e a Renger van der Zande, con la nera vincitrice dello scorso anno del WTR.

La sessione è stata divisa in tre parti, con i primi 15’ lasciati ai piloti bronze ranked delle categorie GTD ed LM P2; analogamente, dopo 45’ condivisi da tutte le vetture, gli ultimi 15’ sono stati esclusiva delle DPi e delle GTLM.

Curiosamente, delle ben quattro interruzioni, nessuna è avvenuta nel primo quarto d’ora. L’impegnativa curva è invece risultata ostica prima a Chris Miller con la Cadillac #34, poi alla Acura di Justin Marks, uindi ancora alla Mazda di Tristan Nunez. A 7’ dalla bandiera a scacchi Juan Piedrahita, subentrato a Vautier, è invece andato lungo in curva 7.

Gabriel Aubry ha ritoccato con 1.11.025 il suo miglior tempo del mattino tra le LM P2 con l’Oreca del PR1/Mathiasen.

Grazie al meteo splendido di questo pomeriggio ha invece acquisito la ribalta completa la Ferrari del Risi Competizione, al top in GTLM con Daniel Serra, autore 1.16.708, un decimo meglio del best crono ottenuto nelle libere-1 dalla Ford #67. Quest’ultima segue in P3, preceduta dalla Corvette di Antonio Garcia.

La GTD infine parla ancora tedesco, grazie alla migliore prestazione da parte della Mercedes di Felipe Fraga, al top con 1.19.275 davanti all’Audi del Montaplast. P3 per la Ferrari di Scuderia Corsa con l’eterno Toni Vilander, ancorchè a 6 decimi dal leader.

Alla sessione non ha partecipato la Lamborghini del Paul Miller Racing, ancora in bacino di carenaggio dopo l’incidente delle libere-1

L’appuntamento è per i 90’, obbligatori per tutti i piloti, di prove libere in notturna, a partire dalle 7.30 PM di stasera.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Serra porta in alto la Ferrari Risi in GTLM

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/10/PL56075-1024x682.jpg USCC – Petit Le Mans, Libere 2: Cameron e l’Acura ristabiliscono le distanze