Pienone garantito di iscrizioni anche alla quarta edizione della Road To Le Mans, terzo appuntamento della Michelin Le Mans Cup 2019. Raggiunte infatti agilmente le 50 entry nella lista diffusa martedì dalla serie e dall’ACO.

Rispetto all’edizione dello scorso anno, varia il rapporto tra LM P3 e GT3 – 33/17 contro 42/8 – a riprova della rilevanza dell’appuntamento di contorno, insieme al Ferrari Challenge, dell’87ma edizione della classica della Sarthe.

Oltre alle 10 GT3 full season, SPS raddoppia con una seconda Mercedes, cui fanno compagnia ben altre 5 Ferrari 488 GT3 extra (3 iscritte da Spirit of Race, 2 da Kessel) impreziosite dalla presenza di driver come Oswaldo Negri e Rui Aguas. Dal WEC inoltre una seconda Aston Martin GT3 per il TF Sport e la novità Bentley per nientemeno che Jan Lammers, vincitore della gara “vera” nel 1990, e Greg Mills, sotto l’egida del Team Africa.

Altre tre entry figurano inoltre fra le riserve, una terza Vantage dell’Optimum Motorsport, la Ferrari 458 GT3 dello Stile F e l’Audi del celebre Santeloc, riportata quale Junior Team.

Le Norma LM P3, assolute dominatrici del primo round di Le Castellet, iniziano ad avvicinarsi nei numeri (sono 13 le M30 iscritte a questa edizione) alle Ligier. Tra i 21 prototipi full season, assente la vettura del BHK Motorsport di Jacopo Baratto. Al contrario, DKR raddoppia con una Ligier, così come CD Sport.

Alle entry addizionali provenienti dall’European Le Mans Series per Inter-Europol, RLR MSport, Nielsen Racing, M Racing, United Autosports e Graff si aggiungono la Ligier iscritta da Monza Garage e un’altra JS P3 iscritta da Frederic Sausset, che ritorna sulla Sarthe come squadra dopo l’impresa della 24 ore del 2016, per i piloti disabili Takuma Aoki – ex motociclista e fratello dei più noti Nobuatsu e Haruchika – e Snoussi Benmoussa. Un’unica riserva per la categoria per il Graff, pronta però a subentrare al primo forfait.

Anche quest’anno si rinnoverà la formula delle due manche di 55 minuti ciascuna che si dipaneranno giovedì 13 giugno alle 17.30 e sabato 15 alle 11.30, proprio prima della partenza della 87ma edizione della 24 Ore. Prima però le protagoniste della Michelin Le Mans Cup si ritroveranno a Monza per il secondo appuntamento stagionale della serie nel weekend del 10-12 maggio.

Piero Lonardo

L’entry list della Road To Le Mans 2019


Stop&Go Communcation

Spiccano Jan Lammers, per 24 volte alla 24 Ore, ed il nuovo impegno di Frederic Sausset

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/04/PL54145-1024x682.jpg Le Mans Cup – Ancora in 50 alla Road to Le Mans