Dopo l’avvincente gara di Gateway, l’IndyCar Series torna già nel weekend per il penultimo appuntamento stagionale di Portland.

Sul tracciato dell’Oregon, già teatro lo scorso anno di una gara avvincente con vincitore proprio quel Takuma Sato massimo protagonista sabato, vedrà la presenza di 23 vetture, grazie al ritorno della DW12-Honda del Meyer Shank Racing di Jack Harvey.

Ma il rientro programmato del talento britannico non è l’unica novità dell’entry list, con Max Chilton di ritorno per il Team Carlin dopo il gran rifiuto degli ovali insieme a Charlie Kimball e soprattutto l’ennesima sostituzione di Conor Daly, questa volta presso lo Schmidt Peterson Motorsports al posto di Marcus Ericsson.

Lo svedese è stato infatti chiamato all’ultimo momento dall’Alfa Romeo Racing di F1 a Spa-Francorchamps in qualità di terzo pilota nell’eventualità che Kimi Raikkonen, presentatosi sulla pista belga in non perfette condizioni fisiche, possa dare forfait.

Al momento comunque la partecipazione del campione del mondo 2007 sembra assicurata sin dalle prime libere e quindi Ericsson dovrebbe fare perlopiù da spettatore; ovviamente Daly – alla sua sesta gara del 2019 per tre team diversi – ringrazia sentitamente.

La lotta in classifica, dopo l’insolito podio di Madison e soprattutto l’ingenuità nel finale da parte di Josef Newgarden, la cui polemica nei confronti del rookie sensation Santino Ferrucci si è protratta anche nei giorni successivi alla gara, ricordiamo vede il campione 2017 precedere di 38 lunghezze il compagno di squadra Simon Pagenaud, di 46 Alexander Rossi e di 70 il campione in carica Scott Dixon. Con oltre 150 punti ancora in palio, tenuto conto del punteggio doppio del season finale di Laguna Seca, nulla è quindi ancora deciso.

Le operazioni in pista inizieranno venerdì 30 agosto alle 10.50 AM locali con le prime libere. Qualifiche alle 3.00 PM di sabato e gara, della durata di 105 giri, domenica alle 12.35 PM.

In scena anche tutta la filiera della Road to Indy, con l’Indy Lights che, al termine delle due gare in programma, potrebbe già incoronare campione Oliver Askew, che al momento vanta ben 52 punti di vantaggio su Rinus VeeKay.

Piero Lonardo

L’entry list di Portland


Stop&Go Communcation

Lo svedese dell’SPM richiamato a Spa quale terzo pilota Alfa Romeo Racing F1

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/08/08-29-Cavin-Daly.jpg IndyCar – Daly, ancora una chance a Portland grazie ad Ericsson