L’IndyCar Series, dopo l’abbuffata di gare virtuali culminata con l’orgia di incidenti (forse in gran parte evitabili) nella fase finale dell’ultima gara di Indianapolis, si prepara a riaprire alle gare vere dopo lo stop imposto dal Coronavirus.

Sarà, come da calendario debitamente rivisto, il Texas Motor Speedway ad ospitare il season opener, sabato 6 giugno. Si tratta di un evento importantissimo, in quanto riaprirà a livello mondiale non solo gli eventi motoristici in pista, ma gli eventi sportivi di massa in generale.

La serie ha reso noto che la gara sarà svolta a porte chiuse e gestita dallo stretto personale necessario; inoltre, per limitare i contatti anche fra gli addetti ai lavori, prove libere e qualifiche saranno condensate nella stessa giornata, secondo questa schedule:

Prove libere dalle 1.30 alle 3.30 PM

Qualifiche dalle 5.00 PM

Gara, con percorrenza ridotta a 200 giri anziché i 248 previsti, a partire dalle 8.45 PM

Orari secondo il fuso USA Eastern Time.

Il resto del calendario IndyCar sarebbe confermato, senonchè proprio nella serata di ieri lo stato dell’Oregon ha reso noto di avere chiuso agli eventi sportivi di massa fino a tutto settembre. A rischio quindi il Grand Prix of Portland, previsto il 13 settembre.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Intanto l’Oregon bandisce gli eventi sportivi fino a tutto settembre

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/05/05-07-Texas-Update.jpg IndyCar – Tutto pronto per la ripresa in Texas