A Toronto Simon Pagenaud sembra avviato a disputare un weekend perfetto, come già accaduto quest’anno nei due appuntamenti di Indianapolis, e, dopo aver dominato anche il terzo turno di libere, sigla anche la pole position.

Va detto che gli avversari non si sono risparmati fra i muretti canadesi, ma oggi contro il campione 2016, terzo incomodo nella lotta ravvicinata al titolo IndyCar 2019 fra Josef Newgarden ed Alexander Rossi, non ce n’era proprio, e il francese esce per la dodicesima volta in carriera col punto addizionale grazie al 58.4293 ottenuto nella Firestone Fast Six.

A riprova dell’effort sostenuto dalla concorrenza, le uscite di strada negli ultimi istanti del Q3 di Scott Dixon, scavalcato alla fine di poco meno di 2 decimi, in curva 10, e di Rossi in T6.

In seconda fila, alle spalle del campione in carica, Felix Rosenqvist e Rossi mentre un sempre più concreto Ed Jones, degno erede di Mike Conway nell’alternanza sugli stradali all’Ed Carpenter Racing, partirà dalla sesta piazzola dietro al leader della classifica, autore nel Q2 del migior tempo del weekend.

Jones ha guadagnato nuovamente e meritatamente il passaggio al terzo turno, così come già avvenuto quest’anno al Grand Prix of Indianapolis, dominando il secondo gruppo del primo turno, buttando fuori negli ultimi secondi nientemeno che James Hinchcliffe.

Fuori dai primi 12 anche Will Power (non accadeva dal 2015) ed il polesitter di Road America, Colton Herta.

Domani lo start della Honda Indy Toronto alle 3.30 PM locali, preceduto da un breve warm-up alle 12.15 PM.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Tanta irruenza ma niente da fare per Dixon e Rossi, P2 e P4

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/Pag-Tor.jpg IndyCar – Toronto, Libere 3 e Qualifiche: Pagenaud sigilla anche la pole