Non finisce la girandola di piloti al team Carlin. Dopo Conor Daly in Texas ed il ritorno di Pato O’Ward a Road America, è la volta ora di Sage Karam, che piloterà la DW12-Chevy #31 sulle strade di Toronto.

La giovane promessa statunitense, con già 17 partenze all’attivo nell’IndyCar Series coronate da un podio in Iowa nel 2015, nonostante i soli 24 anni, affiancherà Max Chilton nel team battente bandiera britannica. Nella foto la livrea della vettura.

Per quanto riguarda O’Ward invece, messo alle strette da problemi economici conseguenti il big crash avvenuto nelle libere della Indy 500, dopo il debutto in F2 nello scorso weekend in Austria per RP Motorsport al posto dello squalificato Mahaveer Raghunathan, si aprono prospettive nuove in Giappone.

E’ infatti notizia di oggi che la Red Bull, che recentemente ha associato il campione Indy Lights in carica al proprio programma di sviluppo, farà debuttare O’Ward nella Super Formula al posto di Dan Ticktum.

Il due volte vincitore di Macau, nonchè, vicecampione in carica della F3 europea, ha disputato i primi tre round della massima serie di monoposto giapponese per il team Mugen, dal quale però è stato scaricato, perdendo anche l’appoggio dello sponsor austriaco.

Il team Mugen ora dovrebbe schierare O’Ward per il resto della stagione, a partire dal round del Fuji, in programma proprio in concomitanza con Toronto, il14 luglio prossimo.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Pato O’Ward frattanto dopo la F2 esordisce in Giappone

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/Carlin_.jpg IndyCar – Sage Karam per Carlin a Toronto