Si può vincere una gara alla prima curva ? Beh, parlassimo di Formula 1, magari nella location odierna del GP di Francia, potrebbe non risultare solo semplice ma anche generare una gara noiosa, invece parliamo dell’IndyCar Series e di Road America, vale a dire di una delle serie attualmente più spettacolari, forse la più spettacolare del motorsport, e di un tracciato impegnativo e variegato come Road America.

Alexander Rossi, allungando e resistendo con successo all’esterno della prima curva a Colton Herta, che partiva dalla pole position, ha posto le basi per il successo finale, il suo secondo in stagione, che gli permette di diminuire il distacco nei confronti del leader Josef Newgarden, qui terzo.

Herta è stato la vera e propria mina vagante di questo decimo appuntamento della serie 2019. Dopo aver ceduto – anche qui sono state necessarie le cattive – ad un Will Power per una volta non perseguitato dalla sfortuna, e dopo un primo pitstop non proprio perfetto da parte della crew dell’Harding-Steinbrenner, più avanti nel corso della gara ha “fatto fuori” un Simon Pagenaud in rimonta dalla 16ma piazzola, innalzandosi sino alla sesta posizione.

Nel finale, grazie alle gomme “red”, dopo aver disposto, ancora una volta con modi non propriamente opportuni, di James Hinchcliffe, ha sfiorato il podio su Graham Rahal, qui con una livrea ispirata a quella del grande papa Bobby, che a sua volta proteggeva le spalle di Newgarden, robusto terzo per tutta la competizione.

Il risultato però non è stato dei migliori, con le Firestone della #88 che cedevano proprio nelle ultime due tornate, permettendo a Scott Dixon, Felix Rosenqvist e allo stesso Hinchcliffe di sopravanzarlo nell’ordine di arrivo.

Dixon peraltro, partito dodicesimo, è stato costretto ad una gara tutta in rimonta dopo essere stato colpito al via al posteriore da Ryan Hunter-Reay, ma la palma del più grande “rimontatore” della giornata – non funestata da alcuna neutralizzazione nè tantomeno dalla temutissima pioggia – va al compagno di squadra, partito addirittura 18mo. Dietro Herta, cui comunque va il punto del giro più veloce, completano la top ten Pagenaud e Takuma Sato, altra vittima (anche se qui Herta non c’entra niente) delle concitate fasi iniziali di gara.

In classifica generale, Newgarden ora conduce con 402 punti, solo 7 in più di Rossi, mentre Pagenaud, terzo, sconta ben 61 punti dal leader, che aumentano a 94 nel caso di Dixon, quarto.

L’IndyCar Series ritornerà fra tre settimane, tra le strade di Toronto.

Piero Lonardo

L’ordine di arrivo


Stop&Go Communcation

Herta fa e disfa, ma alla fine è solo settimo. A podio Power e Newgarden

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/06/06-23-Rossi-checkered-flag-Road-America.jpg IndyCar – Road America, Gara: Rossi, vittoria alla prima curva