Presentata oggi presso l’Indianapolis Motor Speedway la seconda fase dei dispositivi di sicurezza per il pilota dell’IndyCar Series, l’Aeroscreen.

Questo dispositivo, sviluppato in partnership con la Red Bull Advanced Technologies, andrà a sostituire l’AFP (Advanced Frontal Protection) utilizzato a partire da questa 103ma edizione della Indy 500 a partire dalla prossima stagione e va ad integrare e migliorare il cockpit testato la scorsa estate da Scott Dixon, che con il CEO IndyCar, Jay Frye, ha partecipato alla conferenza dell’annuncio, prima di prepararsi per l’ultima giornata di prove libere, il Carb Day.

I dirigenti della Red Bull Advanced Technologies hanno confermato che l’Aeroscreen nasce dal progetto a suo tempo scartato dalla FIA a favore dell’HALO, ulteriormente migliorato – anche con l’aiuto della serie e dei piloti coinvolti nello sviluppo – in termini di resistenza, puntualizzando che all’epoca furono soprattutto le tempistiche di sviluppo a far volgere la bilancia verso il sistema attualmente adottato in tutti i campionati monoposto FIA.

L’Aeroscreen è composto di uno schermo di policarbonato laminato che include una superficie antiriflesso (ricordiamo che il riflesso era stata la maggiore issue rilevata durante i test del cockpit) posta all’interno del dispositivo. Anche l’appannamento è stato tenuto in considerazione, grazie ad un riscaldatore integrato che all’occorrenza potrebbe essere completato fa pellicole rimuovibili, simili a quelle utilizzate sui prototipi, entramne realizzate da aziende terze. Un’altra feature in corso si sviluppo sarà un sistema di condizionamento che sarà disegnata dalla Dallara, insieme a Red Bull Advanced Technologies.

Il sostegno di titanio prenderà posto in tre diverse aree dell’abitacolo: la mediana del telaio, i due montanti posteriori ed il raccordo col roll-bar. Il carico massimo previsto si attesta sui 150 kilonewtons (kN), cioè come l’HALO e prima della finalizzazione dell’Aeroscreen, si terranno test in pista durante l’estate così da permetterne la consegna ai team dell’IndyCar Series per l’autunno.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

La fase 2 dei nuovi dispositivi per la sicurezza del pilota sviluppata insieme a Red Bull Advanced Technologies

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/05/05-24-Aeroscreen-Announcement-FullCar.jpg IndyCar – Presentato l’Aeroscreen per il 2020