Colton Herta desidera sicuramente giustificare il titolo di rookie of the year dell’IndyCar Series 2019 che ormai è quasi nelle sue mani e per farlo, dopo aver dominato due delle tre sessioni di libere, si è aggiudicato la pole position nel penultimo appuntamento stagionale a Portland.

Il giovane figlio d’arte ricordiamo è il più giovane vincitore della storia della serie ed è alla sua seconda partenza al palo dopo Road America col tempo di 57.811; beffato nelle fasi finali Will Power, che gli partirà di fianco, di soli 2 centesimi nella Firestone Fast Six.

Seconda fila per Scott Dixon ed il rientrante Jack Harvey, strepitoso con la DW12-Honda del Meyer Shank in attesa di conoscere il destino della collaborazione tecnica con Honda dopo il cambio di fornitura dell’SPM. SPM che ha annunciato la conferma di James Hinchcliffe anche per il 2020, che ricordiamo vedrà l’inizio della collaborazione con McLaren, nonostante il passaggio a Chevrolet.

Tornando ai risultati delle qualifiche, che sono iniziate con un doveroso raccoglimento dei piloti della serie per la scomparsa di Anthoine Hubert, terza fila per Felix Rosenqvist e Ryan Hunter-Reay. Il rookie svedese è “colpevole” di aver eliminato dal Q3 Alexander Rossi, che partirà quindi in P7, di soli 0.02, davanti alle due macchine di Sam Schmidt, con Conor Daly, rimpiazzo d’emergenza per Marcus Ericsson, nono dietro il caposquadra.

Peggio è invece andata agli altri contender per il titolo. In attesa dell’ultimo round a punteggio doppio di Laguna Seca, il capoclassifica Josef Newgarden sarà costretto a partire dalla 13ma piazzola, mentre Simon Pagenaud addirittura dalla 18ma, dietro il vincitore a sorpresa di Gateway, Takuma Sato.

Lo start della gara domenica alle 12.35 PM fuso USA Pacifico

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2

I risultati delle Libere 3

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

James Hinchcliffe rimarrà con McLaren/SPM anche per il 2020

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/09/08-31-Herta-Qual-Early.jpg IndyCar – Portland, Libere e Qualifiche: Per Herta, rookie d’assalto, seconda pole