Mentre infuria il dibattito social sui fatti di Pocono, nel weekend ritorna l’IndyCar Series torna a ruggire per il terz’ultimo appuntamento stagionale sull’ovale corto di Gateway.

Saranno ancora una volta 22 le monoposto a scendere in pista sulle 1,25 miglia del circuito posto a Madison, Illinois, e saranno le stesse della scorsa settimana, compreso Felix Rosenqvist, incolpevole protagonista della carambola innescata al primo giro della gara di domenica da Takuma Sato ed Alexander Rossi, dichiarato abile dai medici della serie.

Proprio la monoposto dello svedese porterà in pista una tantum una nuova livrea di una bibita energetica ben conosciuta in altri sport, la Monster.

Per il resto, l’unica altra novità è data dal definitivo abbandono dei pannelli LED posti a fiano del roll-bar. Anche la nuova fornitura, inaugurata quest’anno, è risultata poco affidabile, per cui la serie ha richiesto che questo spazio venga destinato alla numerazione delle vetture, spesso poco distinguibile. La serie ha poi rimandato  al nuovo telaio, che come noto prenderà il posto delle DW12 nel 2022, di prevedere un sistema di segnalazione integrato nel progetto.

L’appuntamento in pista è per venerdì 23 agosto alle 1.00 PM locali per le prime libere. Qualifiche alle 5.15 sempre di venerdì, seguite da un’ultima ora di prove per abituare i piloti all’illuminazione artificiale alle 8.15 PM. Lo start della gara, della durata di 248 giri, alle 7.45 PM di sabato 24 agosto. Nel weekend torneranno in pista anche le monoposto della serie cadetta, l’Indy Lights.

Piero Lonardo

L’entry list di Gateway


Stop&Go Communcation

Felix Rosenqvist regolarmente presente dopo il crash di Pocono

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/08/Monster2.jpg IndyCar – Nel weekend si ritorna sull’ovale di Gateway