Capolavoro di Will Power nell’ultimo giro lanciato delle qualifiche della Honda Indy 200 at Mid-Ohio, tredicesimo appuntamento dell’IndyCar Series 2019.

L’australiano, protagonista fin qui di una stagione con alti e bassi, all’ultimo momento ha staccato Alexander Rossi di ben quasi 4 decimi col tempo di 1.05.1580 per la sua 57ma pole position in carriera, secondo di sempre a 10 lunghezze da Mario Andretti.

Niente a fare per Rossi, cui il punto addizionale sarebbe servito assai in ottica campionato, che però si può consolare con la firma di un nuovo contratto pluriennale (si para di tre anni assicurati) con l’Andretti Autosport, che manterrà la motorizzazione Honda.

Seconda fila per le altre due DW12-Chevy del Team Penske del leader in classifica, Josef Newgarden, e di Simon Pagenaud davanti a Sebastien Bourdais e Felix Rosenqvist.

Non ce l’hanno fatta ad entrare nei primi sei Colton Herta, dominatore anche del terzo turno di libere, e Scott Dixon, che seguono in griglia di partenza davanti a Jack Harvey, ancora una volta solidamente nella top ten al suo ritorno sulla monoposto del Meyer Shank Racing.

Delusione in casa Ed Carpenter Racing per la 13ma piazzola di Spencer Pigot e disastro in casa RLL, con Graham Rahal solo 15mo e Takuma Sato due posizioni più indietro.

Penultimo tempo per RC Enerson, autore di un’uscita di strada senza contatto in curva 9 nell’ultimo turno di libere, di ritorno nella serie sulla seconda DW12-Chevy del Team Carlin, tra le due macchine del team Foyt.

La gara, della durata di 90 giri, domani alle 4,05 PM locali, preceduta da un breve warm-up, alle 12.00 PM.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3

I risultati delle Qualifiche

 


Stop&Go Communcation

Rossi rifirma con Andretti, che mantiene Honda e sponsor

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/Powerpole.jpg IndyCar – Mid-Ohio, Libere 3 e Qualifiche: Capolavoro di Power