Sarà Alexander Rossi a partire dalla pole position per la 45ma edizione del Grand Prix of Long Beach, quarto appuntamento stagionale dell’IndyCar Series.

L’alfiere del team Andretti, vincitore qui lo scorso anno partendo dalla pole, ha dominato la Firestone Fast Six col tempo di 1.06.4811, migliore tempo del weekend, superando Scott Dixon, che lo affiancherà in prima fila, di quasi 3 decimi.

I due, insieme a Ryan Hunter-Reay, che invece ha mancato il Q3 per meno di 1 decimo, hanno dominato le tre sessioni di libere.

Approdano nella fase finale anche tutte e tre le macchine del Team Penske. Dopo le disastrose qualifiche di Barber Park, Will Power, Josef Newgarden e Simon Pagenaud occuperanno nell’ordine le tre piazzole seguenti, con Graham Rahal a completare la terza fila dello schieramento.

Peccato per Felix Rosenqvist, uscito di strada nel secondo round, che sarà costretto alla dodicesima piazzola, davanti ai due alfieri del Dale Coyne Racing, Santino Ferrucci e Sebastien Bourdais, buttati fuori dai due giovani leoni, Patricio O’Ward e Colton Herta, a loro volta preceduti in griglia dal recente vincitore dell’Alabama, Takuma Sato.

Lo start del Grand Prix of Long Beach alle 1.30 PM locali, preceduto da un breve warm up alle 9.00 AM.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2

I risultati delle Libere 3

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Il team Penske riscatta la prestazione di Barber Park. Rosenqvist nelle gomme, partirà dodicesimo

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/04/04-13-Rossi-NTT-P1-Award-Long-Beach.jpg IndyCar – Long Beach, Libere e Qualifiche: Rossi, prima pole del 2019