Colton Herta si è dimostrato subito a proprio agio a Laguna Seca, impressionando nella prima sessione di libere del season finale IndyCar, che ha dominato con 1.10.7335 precedendo gli altri due piloti in lizza per il titolo di Rookie of the year, Felix Rosenqvist e Santino Ferrucci.

Il portacolori dell’Harding/Steinbrenner il prossimo anno guiderà per tutta la stagione la quinta vettura dell’Andretti Autosport, rimanendo quindi legato alla Honda e sempre col supporto della famiglia proprietaria dei New York Yankees.

Nel secondo turno invece è stata la volta del veteranissimo Ryan Hunter-Reay, il quale ha segnato il miglior tempo della giornata con 1.09.9105 davanti ancora una volta a Rosenqvist e a Herta. P4 per il migliore dei quattro contender al titolo 2019, Simon Pagenaud, a 2 decimi dal battistrada, mentre il leader in classifica Josef Newgarden non è andato oltre la sesta prestazione, dietro Ferrucci e davanti a Scott Dixon, che ricordiamo mantiene ancora un minimo di speranze matematiche di titolo.

Alexander Rossi invece nel primo turno è rimasto praticamente fermo ai box per un imprecisato problema tecnico, mentre nella seconda non è andato oltre la penultima prestazione. La mezz’ora finale che prende il posto del warm-up domenicale lo ha visto infine primeggiare grazie ad un set di “red” avanzate dalle precedenti sessioni con 1.10.0988, 7 decimi meglio di Hunter-Reay ed Herta e quasi 1” meglio di Dixon. A questa sessione non ha partecipato Sebastien Bourdais, vittima di dolori al collo.

Diverse uscite di strada sul tracciato californiano, ma nessun incidente particolarmente significativo da segnalare.

Sabato il programma prevede l’ultimo turno di libere e le qualifiche, rispettivamente alle 10.00 AM  e alle 1.35 PM, fuso orario USA Pacifico.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2

I risultati del Warm-up


Stop&Go Communcation

Per Herta il motore Honda con la quinta entry full-season per Andretti nel 2020

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/09/RHR-1024x682.jpeg IndyCar – Laguna Seca, Libere 1 e 2: I rookie stupiscono, Rossi si nasconde