Felix Rosenqvist si innalza definitivamente a ruolo di protagonista dell’IndyCar Series conquistano la pole position nel Grand Prix di Indianapolis, quarta prova del 2019.

Lo svedese ha avuto la meglio nella Firestone Fast Six sul compagno di squadra Scott Dixon, col tempo di 1.08.2785, due decimi meglio del campione in carica, in una Q3 dagli insoliti protagonisti.

E’ infatti una seconda fila inedita, formata da un Jack Harvey in continuo progresso col Meyer Shank Racing e dal vincitore di Austin, Colton Herta. Ed Jones, alla prima Fast Six con Scuderia Corsa, e Will Power, il migliore del Team Penske, ricordiamo tre volte vincitore nell’infield dell’Indiana.

La squadra del “Captain” è qui con quattro vetture, e piazza Simon Pagenaud ottavo ma il capoclassifica Josef Newgarden alla fine è solo 13mo e Helio Castroneves, di ritorno per il mese di maggio, addirittura 15mo.

Poca fortuna anche per il recente dominatore di Long Beach, Alexander Rossi, appena 17mo dietro il teammate Ryan Hunter-Reay; la promessa del team Carlin Pato O’Ward, appena inserito nel programma Red Bull, partirà 19mo.

Lo start del Grand Prix of Indianapolis sabato alle 3.40 PM locali, preceduto dal warm-up alle 11.45 AM. Quasi certa la pioggia ed un notevole abbassamento delle temperature.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2

I risultati delle Qualifiche


Stop&Go Communcation

Prima fila tutta Ganassi con Dixon in una Fast Six inedita

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/05/05-10-Rosenqvist-Wins-NTT-P1-Award-IGP.jpg IndyCar – Indy GP, Libere e Qualifiche: La prima di Rosenqvist