Il “White rabbit”, il coniglio bianco, così battezzato per la mancanza di sponsor del Team Juncos si è schiantato ieri contro l’insidiosa curva 3 dell’Indianapolis Motor Speedway con Kyle Kaiser alla guida.

Pilota ancora una volta ok grazie alla sicurezza del telaio Dallara, ma è in corso una lotta contro il tempo per permettere al pilota di presenziare alla prima giornata di qualifiche, determinante per l’assegnazione dei primi 9 posti in griglia e in generale delle prime 10 file dello schieramento della 103ma Indy 500, in programma oggi.

Intorno al team del patron argentino si sono stretti tutti i meccanici della squadra, anche quelli impegnati nei programmi IMSA e Road to Indy, ricevendo aiuto anche da squadre concorrenti e dalla Chevrolet, fornitrice del propulsore, per approntare in tempo utile il muletto.

La giornata di prove è stata dominata dalle vetture dell’Andretti Autosport, con Conor Daly unico a superare la barriera delle 230 miglia orarie grazie ai 50 HP extra concessi in vista delle qualifiche, con 231.704 mph davanti a Marco Andretti.

In evidenza anche le macchine gestite dall’Ed Carpenter Racing, con Spencer Pigot quarto dietro a Takuma Sato ed il patron Ed Carpenter sesto nella lista dei tempi. Ed Jones dal canto suo, con la DW12-Chevy condivisa con Scuderia Corsa, ha ancora una volta primeggiato nella graduatoria No Tow con 230.106 mph che vale anche la decima prestazione assoluta della giornata davanti al team owner/driver e ad Alexander Rossi.

Ha girato finalmente e con continuità anche Fernando Alonso. 77 le sue tornate, più di chiunque altro ieri, ottenendo la 24ma media su 36 macchine. Si è migliorato anche Ben Hanley (nella foto), che rimane però tra i candidati più probabili al taglio con la vettura del DragonSpeed, nonostante i programmi futuri di espansione diffusi ieri dal patron Elton Julian.

Appuntamento con le qualifiche a partire dalle 11.00 AM locali fino alle 6.00 PM. Dalle 8.00 alle 9.30 AM un warm-up di ambientamento. Si prevedono, come ieri, temperature calde.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 4

L’ordine di uscita in qualifica


Stop&Go Communcation

Il team del patron argentino in lotta contro il tempo per partecipare alle qualifiche dopo il crash di Kaiser

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/05/05-17-Conor-Daly.jpg IndyCar – Indy 500, Fast Friday: Daly al top ma tiene banco il pathos Juncos