L’ultimo giorno di prove libere della 103ma Indy 500, li cosiddetto Carb(uration) Day si è svolto in maniera ridotta a causa della pioggia caduta al mattino sull’Indianapolis Motor Speedway.

Alla fine dei circa 60’ destinati alle ultime rifiniture prima della gara, è stato Tony Kanaan a svettare sul lotto dei 33, alla media di 225.517 mph. Il brasiliano del Team Foyt, ricordiamo vincitore nel 2013, è stato costantemente tra i migliori della settimana scorsa nella lista dei tempi “no Tow”, anche se in questo caso ha usufruito della scia altrui.

Secondo miglior tempo per Santino Ferrucci, sempre più a proprio agio sull’ovale di 2.5 miglia, a precedere a sua volta una top five inconsueta composta sì dal vincitore 2017, Takuma Sato, ma anche da Jordan King a James Davison, rispettivamente con la terza vettura dell’RLL e con la DW12 schierata dalla partnership tra Dale Coyne Jonathan Byrd e Belardi Racing.

L’unica vettura del Rahal Letterman Lanigan a non brillare, quella di Graham Rahal, sopravvissuto ad una toccata in curva 2, mentre anche Davison ha avuto un momento particolare in entrata box con Kyle Kaiser.

Il californiano del Team Juncos, ormai famoso dopo aver clamorosamente escluso Fernando Alonso dalla sua seconda 500 Miglia, ha terminato al penultimo posto nella lista dei tempi, ma può essere ugualmente felice perché la sua prestazione di domenica ha portato diversi sponsor alla squadra.

Non in particolare evidenza il polesitter, Simon Pagenaud, 22mo e peggiore del Team Penske, mentre il campione in carica della serie, Scott Dixon, sempre alla ricerca del bis del lontano 2008, è 19mo e ha dichiarato di essere alle prese con un problema inaspettato di maneggevolezza che, qualora non risolto in tempo dal meccanici del Team Ganassi, potrebbe comprometterne la gara, il cui start è previsto alle 12.45 PM locali di domenica 26 maggio.

Piero Lonardo

I risultati del Carb Day


Stop&Go Communcation

Top five inconsueta con Ferrucci, King e Davison insieme a Sato. Dixon fatica

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/05/05-24-Tony-Kanaan-Carb-Day.jpg IndyCar – Indy 500, Carb Day: Kanaan al top nell’ultima rifinitura