La schedule estiva dell’IndyCar non ammette soste e una settimana dopo la notturna (realmente) dell’Iowa, la serie rimane nel Midwest, precisamente a Mid-Ohio.

Saranno 23 le monoposto al via per la tredicesima tappa stagionale. Oltre al consueto avvicendamento tra i due Ed, Carpenter e Jones sulla DW12-Chevy #20, ritorna per la gara di casa il Meyer Shank Racing con Jack Harvey, rivelazione delle prime gare stagionali con tre arrivi nella top ten, compreso un podio al Grand Prix of Indianapolis, nelle sue sette apparizioni.

Debutto stagionale inoltre per RC Enerson sulla seconda vettura del team Carlin al fianco di Max Chilton. Enerson, 22 anni, vanta già tre partenze nella serie, tutte col Dale Coyne Racing nel 2016.

Non sarà invece della partita Ben Hanley, atteso, dopo la 24 Ore di Le Mans e l’ELMS a Barcelona, dall’altra parte dell’oceano per proseguire il suo programma parziale col DragonSpeed. Al pilota britannico sarebbero però stati riscontrati problemi di visto e pertanto il ritorno suo e del team di Elton Julian è rimandato ad almeno il 1° settembre a Portland.

Un’ultima news rimbalzata proprio dal paddock catalano vede Felipe Nasr, qui impegnato con la Rebellion LM P1 nel Prologo WEC, ingaggiato per un test con lo Schmidt Peterson Motorsports, di cui sarà ospite nel weekend a Mid-Ohio prima di provare la macchina lunedì.

A dare la caccia a Josef Newgarden, leader in classifica generale, si inizierà venerdì 26 luglio alle ore 11.20 AM con le prime libere. Qualifiche sabato alle 2.35 PM e gara domenica alle 4.05 PM, sempre locali. Dopo la naturale assenza in Iowa, torneranno di contorno le serie della Road to Indy.

Piero Lonardo

L’entry list di Mid-Ohio


Stop&Go Communcation

Ritorna Jack Harvey col Meyer Shank. Niente DragonSpeed però per problemi di visto

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/07/rcenerson.png IndyCar – Il valzer dei sedili Carlin a Mid-Ohio premia RC Enerson