Tutto pronto per i test collettivi presso il Circuit Of The Americas. A partire dalle 11 AM odierne, fuso orario del Texas, e fino a domani sera alle 5 PM, la bellezza di ben 27 piloti per 25 vetture avranno la possibilità di verificare sul campo l’Aeroscreen già testato estensivamente durante la lunga pausa invernale.

Tra questi, una novità dell’ultimo momento è data dalla line-up del Carlin, che oltre a Max Chilton, il quale tornerà come lo scorso anno nei soli circuiti stradali e cittadini oltre alla Indy 500 sulla DW12-Chevy #59, dall’accoppiata brasiliana formata da Felipe Nasr e Sergio Sette Camara, destinati ad alternarsi nelle due giornate sulla monoposto #31.

Nasr, già campione F3 inglese nel 2011 proprio con la struttura di Trevor Carlin, potrebbe debuttare già nel season opener di St.Petersburg, lasciando il campo al connazionale ex F2 (anch’egli nel 2018 col team britannico prima di approdare al DAMS, dove ha chiuso la scorsa stagione al quarto posto) negli appuntamenti concomitanti con il WeatherTech SportsCar Championship. Ancora comunque nessun annuncio ufficiale da parte del team in tal senso.

Presente al COTA ovviamente anche l’Ed Carpenter Racing che sfoggerà le nuove livree per Rinus VeeKay, Conor Daly ed il team owner. La livrea della DW12-Chevy #20 sponsorizzata dall’U.S. Air Force si ispira ancora una volta ai colori della 5a Air Force con base a Yokota, Giappone, e presenta i celebri denti di squalo, già visti sulla entry di Daly nell’ultimo effort ad Indianapolis col team Andretti.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Tornano i denti di squalo sulla monoposto di Conor Daly

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/02/02-10-Nasr-Camara-COTAOT-For-Carlin.jpg IndyCar – Carlin al COTA con Nasr e Sette Camara