Daniel Zampieri e Roman Mavlanov hanno trionfato al termine della seconda competizione disputata sul circuito di Silverstone, sede del quinto appuntamento del campionato GT Open.

A fare la differenza è stato proprio il pilota romano durante il suo turno di guida compiuto alla guida della Ferrari 458 Italia GT3 #60 curata da SMP Racing-Russian Bears: il podio è stato definito dagli equipaggi composti da Jody Fannin/Darren Turner e Archie Hamilton/Isaac Tutumlu, rispettivamente alfieri di TF Sport e Selleslagh Racing Team. Il competitivo Turner, in particolare, si è reso protagonista di un ottimo recupero nella seconda parte di gara e di un sorpasso ben eseguito nei confronti di Hamilton.

SMP Racing-Russian Bears non si è limitato a issarsi in prima posizione nella categoria Super GT ma ha inoltre trionfato nella divisione cadetta con Joan Vinyes e José Manuel Perez Aicart, giunti al traguardo dinanzi ad Autorlando Sport e Scuderia Villorba Corse. Proprio quest’ultima compagine ha perso all’ultimo giro un onorevole quinto posto per colpa di uno spettacolare testacoda effettuato da Andrea Montermini.

V8 Racing ha altresì vissuto una corsa negativa, dato che Maxime Soulet e Francesco Pastorelli hanno conseguito appena l’ottava posizione: il conducente belga ha dovuto scontare un drive-through per aver oltrepassato la velocità massima consentita nella pit-lane e Pastorelli si è reso autore di un testacoda nel tentativo di resistere a Isaac Tutumlu. Molto peggio è andata alla Corvette C6.R #2 di Nicky Pastorelli e Miguel Ramos, danneggiatasi contro le barriere esterne della prima curva nel corso dello svolgimento della partenza. Fra le vetture ritirate risulta elencata anche la Ferrari 458 Italia GT3 #63 di Ombra Racing, fattasi da parte con Alvaro Barba a causa della rottura della sospensione posteriore destra in seguito a un contatto operato da Daniel Keilwitz.

Nonostante il ritiro sopravvenuto all’inizio della seconda gara, Nicky Pastorelli e Miguel Ramos hanno mantenuto la leadership di campionato con 135 punti, tre in più rispetto a Niccolò Schirò e Andrea Montermini; nella categoria GTS a primeggiare è invece Giorgio Roda, oggi rallentato da un testacoda favorito da un altro concorrente.

Classifica

1. Mavlanov/Zampieri – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – 29 giri / Super GT
2. Turner/Fannin – Aston Martin – TF Sport – + 18.475 / Super GT
3. Hamilton/Tutumlu – Corvette – Selleslagh Racing Team – + 27.433 / Super GT
4. Vinyes/Perez Aicart – Ferrari – SMP Racing-Russian Bears – + 29.187 / GTS
5. Beretta/Camathias – Porsche – Autorlando Sport – + 43.500 / GTS
6. Montermini/Schirò – Ferrari – Scuderia Villorba Corse – + 44.751 / Super GT
7. Campaniço/Patel – Audi – Team Novadriver – + 45.835 / GTS
8. Soulet/F.Pastorelli – Corvette – V8 Racing – + 46.245 / Super GT
9. Roda/Ruberti – Ferrari – AF Corse – + 1:09.313 / GTS
10. Cordoni/Gattuso – Ferrari – Ombra Racing – + 1:11.639 / GTS
11. Leo/Sdanewitsch – Ferrari – AF Corse – + 1:51.128 / GTS
12. Jacoma/Pan – Porsche – Ebimotors – + 1 giro / GTS

Ritirati

13. Barba/Sicart – Ferrari – Ombra Racing / GTS
14. Retera/Keilwitz – Corvette – V8 Racing / GTS
15. Ramos/N.Pastorelli – Corvette – V8 Racing / Super GT

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

La compagine con passaporto russo ha agguantato un doppio successo in quel di Silverstone e monopolizzato i primi posti delle due categorie…

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/07/gtopen-smp-200714-01-1024x682.jpg Silverstone, Gara 2: Successo di spessore per Zampieri e Mavlanov