Nella serata di Abu Dhabi è andata in scena la sessione di qualifiche del round decisivo della stagione 2013 della GP2 Series, sul tracciato illuminato dai riflettori di Yas Marina.

Le prestazioni sono scese notevolmente rispetto alle libere della mattinata, grazie ad una maggiore gommatura del tracciato e all’adozione della gomma super-soft.

A conquistare la pole position è stato il portacolori del team DAMS Marcus Ericsson, che con il tempo di 1.48.924, nei minuti finali, ha strappato il miglior tempo ad Alexander Rossi per soli 7 millesimi di secondo.

Terzo tempo per il contendente al titolo Sam Bird, che non è riuscito ad ottenere i 4 punti assegnati al poleman. Il britannico si consola precedendo il leader della classifica Fabio Leimer, che ha chiuso al quinto posto, alle spalle anche dell’alfiere della Carlin Jolyon Palmer.

Sesta posizione per il compagno di squadra di Bird nel team Russian Team, Tom Dillmann, davanti di soli 8 millesimi a Johnny Cecotto, Jon Lancaster, Felipe Nasr e Stephane Richelmi con la seconda vettura del team DAMS, che chiude la top ten.

Molto lavoro per i giudici di gara nel corso delle Qualifiche, con diversi piloti che sono finiti nel mirino della direzione gara. Gianmarco Raimondo e Daniel Abt sono stati dichiarati “under investigation” per aver ostacolato i giri veloci rispettivamente di James Calado e Alexander Rossi, mentre a Julian Leal è stato attribuito un “unsafe release”.

Per Daniel Abt una sessione di qualifiche da dimenticare: il tedesco della ART Grand Prix ha perso uno pneumatico, probabilmente non fissato correttamente dai meccanici, posteggiando la vettura nella via di fuga alla curva 14 e costringendo la direzione gara ad interrompere le prove per circa dieci minuti.

Appuntamento a domani per seguire l’appassionante sfida per il titolo tra Leimer e Bird. Lo spegnimento dei semafori ed il via di Gara 1 è previsto per le 12:10, le 09:10 italiane.

Classifica

  1. Marcus Ericsson – DAMS – 1:48.924
  2. Alexander Rossi – Caterham Racing – 1:48.931
  3. Sam Bird – Russian Time – 1:49.241
  4. Jolyon Palmer – Carlin – 1:49.376
  5. Fabio Leimer – Racing Engineering – 1:49.485
  6. Tom Dillmann – Russian Time – 1:49.672
  7. Johnny Cecotto – Arden – 1:49.680
  8. Jon Lancaster – Hilmer Motorsport – 1:49.827
  9. Felipe Nasr – Carlin – 1:49.829
  10. Stephane Richelmi – DAMS – 1:49.835
  11. Dani Clos – MP Motorsport – 1:49.846
  12. Mitch Evans – Arden – 1:49.864
  13. Sergio Canamasas – Caterham Racing – 1:49.951
  14. James Calado – ART Grand Prix – 1:50.002
  15. Rio Haryanto – Barwa Addax – 1:50.334
  16. Nathanaël Berthon – Trident Racing – 1:50.446
  17. Adrian Quaife-Hobbs – MP Motorsport – 1:50.510
  18. Stefano Coletti – Rapax – 1:50.534
  19. Julian Leal – Racing Engineering – 1:50.553
  20. Simon Trummer – Rapax – 1:50.634
  21. Jake Rosenzweig – Barwa Addax – 1:50.809
  22. Rene Binder – Venezuela GP Lazarus – 1:50.884
  23. Daniel de Jong – MP Motorsport – 1:50.906
  24. Daniel Abt – ART Grand Prix – 1:50.907
  25. Vittorio Ghirelli – Venezuela GP Lazarus – 1:51.493
  26. Gianmarco Raimondo – Trident Racing – 1:52.311

Andrea D’India

twitter: @andrea88F1


Stop&Go Communcation

Nella serata di Abu Dhabi è andata in scena la sessione di qualifiche del round decisivo della stagione 2013 della […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/11/gp2-ericsson-yasmarina-2.jpg Yas Marina, Qualifiche: Ericsson conquista l’ultima pole del 2013