E’ di poche ore fa la notizia che Bernie Ecclestone non sarebbe d’accordo a rinnovare il contratto dell’Autodromo Nazionale di Monza oltre il 2016.

I lavori di ammodernamento non bastano. Il modello ecclestoniano coincide con lo Yas Marina Circuit, poco emozionante si, ma ricoperto di lusso e glamour. A Monza questo non è possibile per due motivi: il primo, perchè si trova in mezzo ad un parco e sarebbe utopistico pensare di disboscare ettari ed ettari di verde, secondo perchè Monza, a differenza di Abu Dhabi, ha una storia motoristica radicata e certi sconvolgimenti allontanerebbero i tifosi ancor più dei turbo V6.

Spielberg conferma: il vecchio piace. Nemmeno il Red Bull Ring possiede lo stesso appeal del circuito sito negli Emirati Arabi, tuttavia ha fatto registrare vendite record ed un’affluenza di pubblico, che la F1 non vedeva da tempo; giusto per rimanere in tema, dalle vittorie di Michael Schumacher con la Ferrari proprio a Monza.

I perchè di questo successo sono rintracciabili nel costo contenuto dei biglietti – contrariamente a quanto avviene in Italia – e agli investimenti mirati di Dietrich Mateschitz, il quale ha “ingannato” Mister E, costruendo si delle strutture ultra-moderne, ma lasciando intaccato – in linea di massima – il layout.

Perchè non fare lo stesso anche con Monza? Evidentemente manca una figura eminente alle spalle del tracciato pronto ad investire, re-investire e pagare magari anche qualche sovrattassa; a buon intenditor poche parole..

Il modello Red Bull è piaciuto a tutti, in particolare alla Ferrari, che in Italia detiene il pacchetto di maggioranza dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, e no, non sono due omonimi, bensì padre ed erede della compagine italiana. Che Montezemolo & co. Abbiano in mente di ricalcare le orme del team austriaco? Ai posteri l’ardua sentenza.

Andrea Giustini


Stop&Go Communcation

Scoprite cos’ha da dire la rubrica “Fuori dal coro” di Stop&Go sul caso Monza-Ecclestone […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/07/Raikk_MSC_Bar.jpg Monza, Imola ed il Gran Premio di Austria