La questione si è recentemente placata, ma il sedile di Vitaly Petrov sembra ancora essere a rischio per il 2011. A lasciarlo intendere è stato direttamente Eric Boullier, team principal della Renault, il quale ha confermato il proseguimento delle trattative con Nick Heidfeld e Adrian Sutil.

“Sì, è vero. Ma prima vogliamo supportare fino alla fine Vitaly nella chance che gli abbiamo offerto. Solo dopo avvieremo contatti seri. Nick è libero al momento, per quanto ne sappiamo, e anche lui vorrebbe essere dei nostri”, ha dichiarato Boullier.

E il tedesco, da Singapore tornato titolare alla Sauber (dopo l’esperienza da collaudatore per Mercedes e Pirelli), punta forte sull’approdo a Enstone: “Tanti posti sono ormai stati assegnati. Io sto parlando con varie scuderie, e fra queste, come ha detto Boullier, c’è pure la Renautl. Sarebbe per me la migliore opportunità, ma devo confessare che il talento non è l’unico requisito che stanno cercando”.

Sarcastico il commento nei confronti di Petrov, che notoriamente ha portato in dote circa 10 milioni di euro grazie all’appoggio del governo russo e della Lada. “Guardando alle sue prestazioni quest’anno, sappiamo quali sono gli argomenti a suo favore…”, ha affermato il 33enne di Moenchengladbach. In caso di ingaggio alla Renault, Heidfeld ritroverebbe Robert Kubica, con cui ha fatto coppia alla BMW Sauber da metà 2006 fino alla conclusione della passata stagione.

Più improbabile appare l’ipotesi Sutil, che qualche giorno fa aveva già sottolineato di essere destinato alla permanenza in Force India: “Tutto va verso questa direzione”.

Boullier, in ogni caso, non vuole negare la fiducia a Petrov, arrivato in F1 dopo essersi laureato vicecampione 2009 della GP2 Series. “Gli manca esperienza ad alto livello e ha cominciato molto tardi la carriera nell’automobilismo. Ha bisogno di più tempo per imparare rispetto agli altri debuttanti. In ogni caso, per avere due top driver, bisogna essere innanzitutto consolidarsi al vertice. Altrimenti sarebbe stupido”.

Il manager francese ha speso qualche parola anche sull’eventualità di Kimi Raikkonen, a lungo caldeggiata in estate. “Eravamo interessati a lui, ero stato cercato dal suo entourage. La stampa però ha riportato tutto e questo lo ha infastidito. A quel punto mi ha detto di voler continuare nei rally”.


Stop&Go Communcation

La questione si è recentemente placata, ma il sedile di Vitaly Petrov sembra ancora essere a rischio per il 2011. […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-121110-04.jpg Il team principal Boullier conferma: “La Renault ancora in contatto con Nick Heidfeld”