La botta è stata dura, ma Felipe Massa lo è ancor di più. La gravità delle sue condizioni dopo l’incredibile e tremenda uscita di strada di cui è stato protagonista all’Hungaroring, aveva tenuto col fiato sospeso tutti gli appassionati della disciplina; timori poi pian piano dissipati dai progressivi miglioramenti del pilota Ferrari.

Scacciati via i cattivi pensieri, nell’ambiente del Circus il fulcro del dibattito si è trasferito dunque su un altro tema di rilevante importanza: riuscirà, Massa, a tornare a bordo di una monoposto senza essere influenzato da traumi post-incidente? Non sono rari, infatti, nella storia delle corse, i casi di promettenti talenti “sgonfiati” – a livello fisico o psicologico – da brutti incidenti, e mai più tornati a correre con lo smalto di un tempo.

Su questo punto, Dino Altman, medico personale del pilota carioca, non ha dubbi: “Quando Felipe tornerà a gareggiare, sarà ancora più forte di prima. Sta facendo ottimi progressi, e presto avrà modo di iniziare la preparazione fisica per il ritorno alle corse”

Altman, ribadendo di non aver mai affermato che Massa sarebbe sottoposto a “grossi rischi” se tornasse a correre, ha dunque sottolineato l’irragionevolezza del diffuso allarmismo delle ultime settimane. Per l’attuale finale di stagione, un ritorno del pilota Ferrari rimane molto improbabile; ma sono buone, invece, le possibilità che riesca a tornare a pieno ritmo nella stagione 2010.

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

La botta è stata dura, ma Felipe Massa lo è ancor di più. La gravità delle sue condizioni dopo l’incredibile […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/massaf12.jpg Il medico di Massa fiducioso su un ritorno a pieno regime del pilota brasiliano in F1