La Red Bull ha vissuto sicuramente un 2011 da sogno, non solo perché la scuderia ha bissato i Titoli Mondiali conquistati lo scorso anno, ma anche perché ha saputo dominare questa stagione, senza dare alcuna possibilità di scampo ai rivali. 12 vittorie su 19 appuntamenti, la 1° e la 3° posizione nel Mondiale Piloti sono alcuni dei numeri impressionanti ottenuti dal team nell’annata appena terminata.

Anche Helmut Marko, manager dei piloti Red Bull e consulente del proprietario Dietrich Mateschitz, non può che essere soddisfatto: “Direi che la parola magica è continuità, sulla presa delle decisioni ad alto livello, ma anche su quelle immediatamente sotto – ha detto – Non abbiamo visto un cambiamento durante gli ultimi tre anni. E quando ci sono stati sono avvenuti all’interno del team. Le persone si sono spostate da un dipartimento all’altro quando mostrano talenti corrispondenti, ma tutto rimane nella famiglia! Sapere che il talento di uno sarà riconosciuto e gli verrà la chance di crescere favorisce questa armonia che si trasforma in successo”.

Comunque in casa Red Bull non ci si vuole assolutamente sedere sugli allori: “Vogliamo difendere entrambi i Titoli – ha aggiunto Marko in modo categorico – Ma siamo pure consapevoli che diventerà più difficile. Gli ingredienti principali sono stati al posto per molto tempo, dunque perché il 2012 dovrebbe essere in qualche maniera diverso? Hai bisogno di una vettura veloce, di coerenza e di due piloti che possano offrire prestazioni al vertice”.

Infine a Marko è stato chiesto quando si vedrà uno dei tanti talenti che la Red Bull sta coltivando: “È davvero un bel problema da avere – ha concluso – Abbiamo quattro piloti da considerare: Jaime Alguersuari, Sebastien Buemi, Daniel Ricciardo and Jean-Eric Vergne. Se Mark (Webber, ndr) dovesse decidere di smettere, allora uno di questi sarà promosso. Per adesso nessuno di questi quattro ha un vantaggio sugli altri. Il tutto verrà deciso quando emergerà la situazione”.

Mattia Fachinetti


Stop&Go Communcation

La Red Bull ha vissuto sicuramente un 2011 da sogno, non solo perché la scuderia ha bissato i Titoli Mondiali […]

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/f1-301111-marko.jpg Helmut Marko spiega i successi Red Bull: “Continuità è la parola magica”