Confermate pressochè in toto le equivalenze per la prossima 24 Ore di Le Mans rispetto ai test collettivi. Relativamente alle LM P1, la commissione tecnica dell’ACO ha di fatto deciso di mantenere il giro di vantaggio per singolo stint delle Toyota rispetto ai competitor privati, già in vigore lo scorso anno e che ha permesso alla TS050-Hybrid vincitrice di maturare ben 12 giri di vantaggio sulla Rebellion terza classificata nell’edizione 2018.

La capacità dei serbatoi delle Toyota si attesterà su 35,1 litri contro i 50,8 delle P1 a motore aspirato Gibson e i 48,4 di quelle turbocompresse AER. Modificata in aumento anche la larghezza dei bocchettoni di rifornimento, dimensionati ora a 22,30 e 21,75 mm rispettivamente contro i 19 mm delle Toyota.

I nuovi diametri dei bocchettoni, aumentati rispetto lo scorso anno ma ridotti rispetto alla 6 ore di Spa, non dovrebbero permettere pitstop più veloci di quelli del Gazoo Racing; mantenuti almeno i 10 kg di zavorra extra per le Toyota introdotti ai test, nonché il regime di potenza illimitata per i privati.

Totalmente invariato invece il Balance of Performance delle GT, sia Pro che Am rispetto alla Journée Test, comprese le capienze dei serbatoi, non modificate rispetto a quanto reso noto in precedenza ai team, ancorchè non pubblicato ufficialmente.

Tra le Pro, le Ferrari correranno con 88 litri di carburante per stint, contro i 91 delle BMW, i 95 delle Corvette, i 96 delle Ford, i 97 delle Aston Martin e i 99 delle Porsche.

Valori questi molto differenti – al ribasso per quasi tutti i competitor – rispetto all’edizione 2018, che vedeva le allora nuove Vantage correre con addirittura 105 litri di carburante contro i 93 delle Ferrari, mentre le Porsche trionfatrici si assestavano su 101 litri, ancorchè con pesi minimi mediamente maggiori.

In GTE-Am, 87 i litri a disposizione delle 488 GTE in versione non Evo contro i 95 della Ford del Keating Motorsport, i 97 delle Aston Martin e i 98 delle Porsche. In questa categoria ricordiamo che il peso minimo delle Ferrari è diminuito a 1.282 kg contro i 1.291 del 2018, a fronte di 4 litri in meno di carburante (-5 litri e -14 kg rispetto allo scorso anno per le Aston Martin e -2 litri e peso minimo immutato per le 911 RSR)

Ricordiamo che ogni equivalenza potrà essere modificata prima dello start delle ore 15 di sabato 15 giugno.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Confermate in toto le equivalenze delle GT dei test

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/06/Toy_test2.jpg WEC – Toyota non perde il vantaggio per stint nel nuovo EoT per Le Mans