Con un annuncio a sorpresa, l’Automobile Club de l’Ouest, patrocinatore della 24 Ore di Le Mans, ha sospeso con effetto immediato la vendita dei biglietti per l’88ma edizione della classica della Sarthe.

Per Fillon e c. le parole d’ordine per questa edizione, da tenersi sotto la spada di Damocle del Coronavirus, devono essere solidarietà e responsabilità, e proprio questi due principi hanno spinto gli organizzatori a limitare gli accessi ai biglietti venduti sino al 29 giugno, oltre che ai membri ACO, in attesa che la situazione sanitaria generale possa permettere un eventuale allargamento del pubblico, che comunque sarà presente.

Il presidente dell’ACO ha ribadito che “Alla 24 Ore di quest’anno, solidarietà e responsabilità saranno più che mere parole. I principi sono la fondazione di un evento che celebra comunione e fratellanza. Renderemo tributo agli eroi della crisi e saluteremo l’impegno dei membri del nostro club, volontari, team, partners, istituzioni, media e fans – senza i quali questa corsa non si potrebbe tenere e che l’hanno già resa un’occasione memorabile. Siamo sempre stati in prima linea sul fronte dell’innovazione tecnologica per migliorare la sicurezza e la mobilità sostenibile. La responsabilità è uno dei nostri principi base. Siamo peraltro sicuri che i nostri fedeli spettatori capiranno la nostra posizione e supporteranno la nostra decisione. Non supereremo alcun record di pubblico quest’anno, ciononostante tutta la magia della gara rimarrà intatta e l’esperienza degli spettatori – sia da bordo pista che da più ampia  distanza – rimarrà di caratura mondiale”

Ricordiamo che l’88ma edizione della 24 ore di Le Mans si correrà il 19-20 settembre prossimi.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Garantita però l’entrata alla 88ma 24 Ore ai già aventi diritto

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/02/LeMans_grille.jpg WEC – Sospesa la vendita dei biglietti per Le Mans