La mattinata un po’ più calda e soprattutto meno ventosa di ieri qui a Silverstone non ha visto modificare i rapporti in campo in tre delle quattro categorie impegnate.

Innanzi tutto Toyota, che con Sebastien Buemi ha ribadito la consueta supremazia al vertice della classifica generale con 1.37.014, 3 decimi in più del best crono segnato ieri da Kamui Kobayashi. Ad ogni modo non si è trattato nemmeno di un uno-due perché le due Rebellion si sono infilate dietro le TS050-Hybrid con Nathanael Berthon e Gustavo Menezes, rispettivamente a 4 e 9 decimi.

Entrambe le Ginetta hanno girato con continuità, a parte un momento topico per la #5, cui si è staccato un pezzo del cofano posteriore.

Tra le LM P2, questa volta è toccato a Phil Hanson precedere tutti con l’Oreca dello United Autosports. La giovane promessa britannica ha staccato il lotto delle Oreca col tempo di 1.41.271. A seguire gli esemplari di Racing Team Nederland e Jackie Chan DC Racing.

Ancora Ferrari al top in GTE-Pro, grazie a James Calado, vincitore qui lo scorso anno, che ha ancora limato il limite della 488 GTE Evo con 1.54.467. A seguire le due nuove Porsche e l’altra Ferrari di Davide Rigon.

L’unico sconvolgimento rispetto alle precedenti sessioni riguarda la GTE-Am, dove per la prima volta è una Ferrari a comandare la lista dei tempi, grazie a Nicklas Nielsen, che ha portato l’esemplare di AF Corse davanti a tutti col tempo di 1.54.662; non meglio ad ogni modo del crono segnato da Ross Gunn e dalla Aston ufficiale ieri pomeriggio. P2 questa volta per Matteo Cairoli e la Porsche del Project 1.

Tutto è pronto per le qualifiche, a partire dalle 11.50 locali. Prima e dopo si esibirà la serie europea con le qualifiche e la 4 ore di Silverstone ELMS.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3


Stop&Go Communcation

United Autosports inarrivabile in LM P2. Ferrari al top in entrambe le classi GT

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/08/PL58490-1024x683.jpg WEC – Silverstone, Libere 3: Buemi tiene in alto la Toyota