Nell’immediata vigilia della 6 Ore di Spa-Francorchamps, settimo e penultimo atto della “Super-Season” 2018/2019 del World Endurance Championship, giunge da Toyota la notizia che Fernando Alonso chiuderà l’impegno con il costruttore giapponese nella serie mondiale dopo Le Mans.

Al suo posto, come ipotizzato da diverse fonti nel frattempo, Brendon Hartley. Due volte campione del mondo WEC, nonché collaudatore al simulatore Ferrari F1, tester Porsche Formula E, quest’anno è stato impegnato in pista a Sebring sia con la Cadillac DPi dell’Action Express che con la BR1-AER LM P1 dell’SMP Racing.

L’asturiano, cita il comunicato ufficiale, “esplorerà nuove avventure nel motorsport con la famiglia del TOYOTA GAZOO Racing”, il che lascia adito ad ulteriori congetture sul suo futuro nell’IndyCar (dove fra meno di un mese tenterà l’assalto alla Indy 500), nell’Endurance americana (dove quest’anno ha già trionfato a Daytona), o addirittura alla Dakar, atteso che Alonso ha già avuto modo di testare la Toyota Hilux vincente, senza menzionare che Alonso di recente ha espresso anche il desiderio di testare la Yaris WRC.

Hartley, 29 anni – che avrebbe dovuto disputare la 6 Ore di Spa-Francorchamps con SMP Racing al posto di Jenson Button ma che è stato sostituito da Stoffel Vandoorne – sarà anche pilota di riserva per lo squadrone giapponese che tenterà il bis del 2018 alla prossima 24 Ore di Le Mans, e debutterà ufficialmente nel team alla Journée Test del 2 giugno.

Confermati frattanto tutti gli altri cinque piloti Toyota: Mike Conway, Kamui Kobayashi, José María López, Sébastien Buemi e Kazuki Nakajima, ancorchè la composizione dei due equipaggi per la stagione WEC 2019-2020, che ricordiamo inizierà a Silverstone il primo settembre, sarà annunciata più avanti.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Confermati tutti gli altri piloti dello squadrone giapponese

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/05/Toy_lineup2020-1024x566.jpg WEC – Hartley al posto di Alonso dalla prossima stagione in Toyota