La 6 Ore di Spa-Francorchamps doveva segnare la ripresa della stagione 8 del World Endurance Championship dopo la cancellazione di Sebring ed il nuovo calendario appena varato, invece è di poche ore fa la notizia che il governo belga, oltre ad annunciare l’estensione del lockdown sino al 3 maggio, ha vietato tutti gli eventi di massa fino ad almeno il 31 agosto a seguito dell’emergenza Coronavirus.

Quasi certamente quindi i motori della serie mondiale non torneranno a rombare nel weekend di ferragosto, né tantomeno si dovrebbe tenere la 4 Ore ELMS, prevista il 9 agosto. Considerato il clima delle Ardenne, che sconsiglierebbe eventuali ulteriori ripianificazioni in avanti nel calendario, si attende ormai solo la conferma ufficiale da parte degli organizzatori delle cancellazioni definitive.

Si è appreso invece che la classica 24 Ore di Spa organizzata da SRO cercherà una nuova collocazione nel calendario al posto del previsto weekend del 25-26 luglio.

La situazione mondiale peraltro non permette di dormire sonni tranquilli nemmeno agli organizzatori della 24 Ore di Le Mans che, in attesa di uno scenario più favorevole, hanno reso nota la schedule di dettaglio dell’88ma edizione.

Cancellato il tradizionale pesage in Place de la Republique, le verifiche tecniche si condurranno in circuito sempre la domenica ed il lunedì antecedenti la gara, 13 e 14 settembre. Dopo i tradizionali appuntamenti mediatici del martedì, pit walk e sessione autografi, mercoledì 16 saranno previste due lunghe sessioni di prove libere, dalle 13 alle 18 e dalle 20 alle 23, che apriranno alle qualifiche, dalle 23.15 alle 24.

Il giovedì le due ultime sessioni di prove libere, schedulate dalle 17 alle 18 e dalle 21 alle 24, saranno inframezzate dalla mezz’ora dedicata alla nuova Hyperpole, protagoniste le 6 migliori vetture di ogni classe. La parata dei piloti risulta ancora schedulata per il venerdì 18 pomeriggio, mentre lo start della 24 Ore sarà anticipato alle 14.30 di sabato 19 settembre, preceduto come sempre da 15’ di warm-up a partire dalle 8.15 del mattino.

Frattanto il parco iscritti della classica della Sarthe ha già perso anzitempo i protagonisti del Garage 56, vale a dire il Sausset Racing team 41. L’equipaggio composto da piloti con disabilità della Filière Sausset si è visto costretto a rinunciare all’iscrizione della loro Oreca 07 LM P2 debitamente modificata per la mancanza dei tempi necessari alla preparazione della squadra.

Il ritiro del team di Sausset, che spera di essere accettato nel 2021, lascia spazio alla Ferrari 488 GTE Evo di Spirit of Race degli habituè ELMS Duncan Cameron, Matt Griffin e Aaron Scott. La Enso LM P1 del ByKolles sale quindi al primo posto fra le nove riserve rimaste.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Il governo belga chiude agli eventi di massa sino a fine agosto. La nuova schedule di Le Mans, senza Sausset

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/04/Spa__.jpg WEC/ELMS – Gli eventi di Spa a rischio cancellazione