Diffusa in questi giorni come da anticipazioni la lista degli iscritti alla 24 Ore di Le Mans virtuale del 13-14 giugno prossimi.

Tra le 50 entry, composte da 30 LM P2 e 20 GTE, non mancano sicuramente le sorprese, prima fra tutte un prototipo – ricordiamo che sulla piattaforma rFactor 2 sarà disponibile solamente l’Oreca 07 – iscritta nientemeno che dal Team Penske. Chissà che non sia il preludio alla partecipazione del “Captain” con le LMDh a partire dal 2022.

Toyota dal canto suo ha iscritto tre vetture, di cui una col marchio Toyota Gazoo Racing Arg per Josè Maria Lopez, mentre Rebellion si appoggerà alla struttura Williams per le sue addirittura quattro entry.

Sempre dagli States una vettura per l’MPI-Zansho di Max Papis; la struttura specializzata nelle simulazioni gestirà altre due vetture LM P2 per Multimatic, altra presenza nordamericana, insieme ad Andy Priaulx, e per il Team Rocket.

La griglia dei prototipi si completa, oltre alla già preannunciata ByKolles, con i tanti protagonisti della serie mondiale e di quella europea; grandi assenti i nostri portacolori del WEC del Cetilar Racing ed il G-Drive, quest’ultimo relegato al ruolo di ultima riserva. Tra le riserve anche una entry iscritta dal Team LNT Ginetta.

Tra le GTE, presenti due Corvette ufficiali nonostante la preannunciata defezione alla 24 Ore “reale” del 19-20 settembre, mentre Risi Competizione figura solamente come prima delle 10 riserve designate. Altre due Corvette “private” sono state iscritte da Feed Racing ed R&G eSports Team.

Rimanendo in casa Ferrari, AF Corse al gran completo con tre vetture, così come tre saranno le Aston Martin gestite dalla casa. Una quarta 488 GTE è stata iscritta sotto l’egida “Strong Together” ed il patrocinio della principessa Charlene di Monaco, già starter onorario dell’ultima edizione della classica della Sarthe, e si avvarrà dell’apporto in gara di Francesco Castellacci, Felipe Massa, Giancarlo Fisichella e Tony Mella.

In totale saranno infine ben otto le Porsche, quattro ufficiali e quattro private di Project 1, Gulf Racing e Dempsey-Proton, a contendere la vittoria nella categoria agli altri tre marchi in gara.

Mentre la prima simulazione di gara ha già avuto luogo domenica, attendiamo nei prossimi giorni la lista completa dei vari equipaggi che si disputeranno questa prima edizione ufficiale della 24 ore virtuale.

Piero Lonardo

La lista degli iscritti alla Le Mans virtuale


Stop&Go Communcation

Presente il meglio dell’endurance mondiale. Sorpresa Penske dagli States

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2020/05/rFactor-2_Screenshot_LeMansvirtual_5-1024x576.jpg WEC – Ecco i 50 teams per la Le Mans virtuale