Le Porsche sembrano tornate al top al Virginia International Raceway, sede del terz’ultimo appuntamento del WeatherTech SportsCar Championship 2019. Le due 911 RSR, dopo le due ultime vittorie Ford, hanno infatti dominato entrambe le sessioni di prove libere, caratterizzate da temperature alte e sole pieno.

Laurens Vanthoor ed Earl Bamber, leader fra le GTLM, hanno preceduto il compagno di squadra Nick Tandy al mattino con 1.41.296, mentre è toccato al quarto moschettiere di Porsche North America, Patrick Pilet, beffare di 90 millesimi la Corvette di Antonio Garcia nel pomeriggio col tempo di 1.41.234.

Proprio il CORE Autosport, che gestisce in pista le due vetture, insieme a Penske, qui come noto assente insieme a tutti i prototipi, sarebbe tra i maggiori imputati di comunicazioni radio “guidate” così da ingannare, entro certi limiti, i parametri del BoP. L’IMSA, ente patrocinatore della serie, ha reso noto di avere varato una nuova policy riguardanti le comunicazioni tra team e pilota, vietando “codici” più o meno espliciti volti a calmierare le prestazioni in alcune parti dei circuiti.

Sempre riguardo al team con base in South Carolina, Jon Bennett ha annunciato il proprio ritiro dalle corse al termine della stagione attuale, confermando così ufficialmente l’abbandono anticipato del programma Nissan DPi ma non della gestione Porsche, che proseguirà anche nel 2020.

Tornando ai risultati in pista, tra le GTD è stato invece Jack Hawksworth a primeggiare con la Lexus dell’AIM Vasser Sullivan col tempo ottenuto nel secondo turno di 1.43.783 davanti alla BMW M6 GT3 di Robby Foley e Bill Auberlen. Al mattino era stato invece Ben Keating, prossimo protagonista del WEC a Silverstone la prossima settimana insieme a Jeroen Bleekemolen con la Mercedes del Riley Motorsport a precedere tutti con 1.44.366.

Qualche problema invece per le capofila Acura, nelle retrovie con qualche problema tecnico per i leader Mario Farnbacher e Trent Hindman. Nella vettura gemella ha comunque potuto debuttare Alice Powell, proveniente dalla W Series.

Proprio il Riley Motorsport ha annunciato che proseguirà anche nella prossima stagione nonostante l’abbandono di Keating grazie a Gar Robinson e Lawson Aschenbach. Da segnalare che il parco partenti della categoria è ancora una volta orfano dell’Audi di Starworks iscritta per Ryan Dalziel e Parker Chase ritirata all’ultimo momento.

L’attività in pista, dopo che il resto del programma del venerdì riservato alle altre categorie, è stato cancellato a causa dell’attività temporalesca, prevede – sempre meteo permettendo – una terza ed ultima sessione di libere e le qualifiche, rispettivamente alle 8.35 AM e alle 12.25 PM locali.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 1

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Lexus al top in GTD all’inseguimento dei leader Acura

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/08/Posche912-1024x683.jpeg USCC – VIR, Libere 1 e 2: Porsche nuovamente sugli scudi