Un’altra storica coppia va a riformarsi nella prossima stagione del WeatherTech SportsCar Championship. Si tratta di Timo Bernhard e Reinhold Joest, che reincroceranno le proprie strade a partire dalla prossima Rolex 24 at Daytona e per i restanti appuntamenti del NAEC per i colori Mazda.

Il 37enne due volte campione WEC, che per il patron Joest ha trionfato alla 24 Ore di Le Mans del 2010 con l’Audi R15 TDI Plus, salirà nelle gare lunghe della massima serie endurance americana sulla RT24-P #77 insieme ai “regular” Tristan Nunez ed Oliver Jarvis. Il trio sarà completato a Daytona e Sebring da Renè Rast.

Sull’altro prototipo del costruttore nipponico, sarà Olivier Pla a dividere i doveri di guida insieme ai confermatissimi Jonathan Bomarito ed Harry Tincknell.

Ma le maggiori novità in seno all’effort gestito dal direttore della attività sportive Mazda, John Doonan, saranno in cabina di regia, dove Ralf Juttner, ufficialmente incaricato di un nuovo progetto in patria, cederà il timone al proprio vice Jan Lange.

Le due vetture saranno affidate in pista all’ingegnere Dave Wilcock – ben noto ad Harry Tincknell nell’ambito del programma WEC Ford – e alla rientrante Leena Gade, reduce dalle ahimè poco positive esperienze in IndyCar con l’SPM.

Altre due importanti addizioni infine, a riprova della volontà di vittoria più volte sfiorata, da parte di Joest e soci, sono quelle di Brad Kettler, appena uscito da Audi dopo 20 anni di successi, ufficialmente come consulente, e quella dell’altro veterano Chris Mower, un notevole passato soprattutto in IndyCar, quale team coordinator.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Olivier Pla altra novità 2019 tra i piloti sulle RT24-P

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/01/mazdas.jpg USCC – Si riforma la coppia Bernhard-Joest in Mazda, ma le vere novità sono al muretto