Sebring si è svegliata sotto una pioggia battente che ha reso difficoltosa l’effettuazione del tradizionale warm up. I 20’ previsti nella primissima mattinata della Florida si sono ulteriormente ridotti a causa di una red flag per l’uscita di strada della Porsche del Pfaff Motorsports guidata da Scott Hargrove in curva 14.

Ad ogni modo pochi i giri completi percorsi, in tutto 13, da parte di 4 sole vetture: la Mercedes di Felipe Fraga, la Porsche di Laurens Vanthoor, l’Acura in pole di Dane Cameron e la Lexus di Richard Heistand. Quest’ultima aveva avuto i tempi delle qualifiche deletati dalla direzione gara.

Per il resto, solo in & out dalla corsia box, con apparizioni tra l’altro anche della Mazda DPi di Tristan Nunez e della Lamborghini del GRT Grasser con Mirko Bortolotti, tutti ben attenti a non rovinare nulla per la gara, che partirà di lì a poco, mentre la pioggia sta calando di intensità.

Due sole le decisioni della direzione gara a cambiare l’ordine delle qualifiche: la più importante riguarda la Porsche #912 di Mathieu Jaminet, Earl Bamber e Laurens Vanthoor, che partirà ultima tra le GTLM nonostante il secondo tempo ottenuto in qualifica dal pilota belga, per non aver rispettato correttamente la procedura di parco chiuso.

La Lamborghini del Magnus Racing dal canto suo partirà dal fondo dello schieramento delle GTD per aver cambiato le gomme dopo le qualifiche.

Lo start della 12 Ore di Sebring alle 10.40 AM locali.

Piero Lonardo

I risultati del Warm up

La griglia di partenza della 67ma 12 Ore di Sebring


Stop&Go Communcation

Solo quattro vetture compiono almeno un giro completo

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/03/PL53225-1024x682.jpg USCC – Sebring, Warm up: La pioggia battente limita le attività