L’equipaggio della Mazda #55 ha dominato la terza sessione di libere della 12 ore di Sebring. I due migliori parziali sono infatti appannaggio di Harry Tincknell e Jonathan Bomarito, con l’inglese unico a scendere, nonostante la temperatura più mite, sotto l’1’47” con 1.46.953 nelle fasi finali della sessione.

A seguire i due brasiliani dell’Action Express/Whelen Engineering e la seconda Mazda con campione WEC in carica Timo Bernhard. P4 per Dane Cameron con la migliore delle Acura a sua volta davanti alla Nissan DPi con Colin Braun e all’altra Cadillac del WTR, che chiude la top six, tutta racchiusa in un secondo.

Il duello fra le uniche due LM P2 iscritte viene ancora vinto dall’Oreca del PR1/Mathiasen e Matthew McMurry, autore di 1.51.766.

La Corvette torna invece in evidenza in GTLM grazie ad Antonio Garcia, autore del best crono della categoria con 1.56.954 sulle due Ford di Richard Westbrook e Dirk Mueller nonostante un problema tecnico all’alternatore che l’ha tenuta fuori dalla prima parte della sessione.

Andy Lally porta infine per la prima volta al top delle GTD la Lamborghini campione del Magnus Racing col tempo di 2.00.947, superano di soli 61 millesimi l’Acura NSX GT3 di Mario Farnbacher e l’altra Huracàn del GRT Grasser di Mirko Bortolotti. La Lambo iscritta del PPM, incidentata nella sessione pomeridiana, non ha preso parte alla sessione, che non ha subito interruzioni.

Le qualifiche della 12 Ore di Sebring venerdì alle 9.55 AM, ora locali, precedute da una quarta ed ultima sessione di libere, a partire dalle 8.00 AM, poi via libera al WEC e alla 1.000 Miglia.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 3


Stop&Go Communcation

Antonio Garcia riporta in alto la Corvette in GTLM

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/03/PL50353-1024x682.jpg USCC – Sebring, Libere 3: Mazda davanti anche in serale con Tincknell e Bomarito