Le Mazda iniziano a scoprire le proprie carte in vista delle qualifiche e della gara nella sessione pomeridiana di prove libere della 12 ore di Sebring.

Olivier Pla ha fissato i cronometri sul 1.46.834, migliorando il tempo ottenuto al mattino da Felipe Nasr con  la Cadillac dell’Action Express/Whelen Engineering, che termina a 8 decimi grazie a Pipo Derani. Stesso distacco per l’altra Cadillac del WTR con Jordan Taylor. Completano la top five l’Acura Penske di Helio Castroneves e l’altra Mazda con Oliver Jarvis.

Curiosità, Pla è rimasto senza carburante lungo il circuito poco dopo aver ottenuto il tempo. Miglior tempo tra le LM P2 invece ancora per l’Oreca del PR1/Mathiasen con Matthew McMurry.

Nick Tandy ribadisce la leadership Porsche in GTLM bissando il tempo ottenuto al mattino da Laurens Vanthoor. A due decimi ancora le Ford con Sebastien Bourdais e Ryan Briscoe.

In GTD infine il veteranissimo Bill Auberlen, sempre alla ricerca del record assoluto di vittorie,  si porta avanti con la BMW M6 GT3 del Turner Motorsport ed il tempo di 2.00.583, precedendo Mirko Bortolotti con la Lamborghini del GRT Grasser e la Porsche del Pfaff Motorsport di Scott Hargrove.

La sessione è stata interrotta a dopo 32’ per l’altra Huracàn del PPM di Don Yount schiantatasi pesantemente sulle gomme a protezione di curva 3 dopo una lunga scivolata. Il programma della 12 Ore di Sebring prosegue con la terza sessione in notturna alle 7.45 PM ora locale.

Piero Lonardo

I risultati delle Libere 2


Stop&Go Communcation

Bomarito lascia le Cadillac a 8 decimi. Tandy ribadisce la supremazia Porsche in GTLM

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/03/PL57831-1024x682.jpg USCC – Sebring, Libere 2: La Mazda scopre le carte