Risi Competizione sarà presente alla 22ma Petit Le Mans. Il team di Houston, fuori dal WeatherTech SportsCar Championship sin da Daytona, dove sfiorò la vittoria in GTLM terminando seconda dietro alla BMW, schiererà sulla sua Ferrari 488 GTE Evo nientemeno che i trionfatori dell’ultima edizione della 24 Ore di Le Mans, vale a dire Alessandro Pier Guidi, James Calado e Daniel Serra, primi in GTE-Pro con AF Corse.

Il trio non ha bisogno di presentazioni, con il brasiliano ricordiamo vincitore uscente tra le GTD lo scorso anno con Scuderia Corsa, e cercherà di ripetere i tre successi ottenuti in GT nel 2008, 2009 e 2016, cui si aggiunge la storica vittoria della Ferrari 333 SP, trionfatrice assoluta nella storica prima edizione del 1998 con Wayne Taylor, Eric van der Poele ed Emmanuel Collard.

Non sarà invece presente allo sventolare della green flag da parte del Grand Marshal Scott Atherton, Presidente IMSA uscente, la Porsche GT3 del Park Place. Il team, che avrebbe dovuto schierare Parick Lindsey, Nick Boulle e Patrick Long, non è riuscito a trovare un telaio da utilizzare in luogo di quello irrimediabilmente rovinato nel crash di Lindsey a Laguna Seca.

Va detto che si tratterà della prima gara che il team sarà costretto a saltare sin dall’istituzione del WeatherTech SportsCar Championship ad inizio 2014.

Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Park Place costretta invece a dare forfait dopo il crash di Laguna Seca

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/10/PL56648-1024x683.jpg USCC – Risi Competizione alla Petit Le Mans coi trionfatori della Sarthe