Action Express, dopo il ritiro di Christian Fittipaldi ha rivoluzionato gli equipaggi di una delle concorrenti più accreditate del WeatherTech SportsCar Championship.

Oltre a Pipo Derani, passato a tempo pieno sulla biancorossa Whelen Racing campione insieme a Felipe Nasr, e a Filipe Albuquerque, anch’egli alla seconda stagione completa nella serie endurance americana e a Joao Barbosa si èaggiunto per le gare lunghe del NAEC nientemeno che Brendon Hartley, campione WEC in carica.

Chiediamo proprio al simpaticissimo portoghese come è avvenuto questo ingaggio, dettato anche dalla necessità dopo il forfait imposto da Toyota a Mike Conway.

“Confesso che ci ho messo lo zampino – ha affermato il protagonista delle vittorie di Daytona e di Long Beach 2018 – Mi hanno chiesto se avessi delle preferenze e, dopo aver segnalato Pipo, ho fatto la stessa cosa con Brendon, ed eccolo qui.”

Sapete di avere qui un equipaggio tra i più forti, se non il più forte, della serie? “Onestamente si. Speriamo che vada meglio che a Daytona. Tantissima acqua, qui è prevista sabato (il giorno della gara) ma vediamo che succede.”

Ma gli occhi sono tutti puntati sul biondissimo neozelandese, vero “prezzemolo”, insieme a Fernando Alonso, di questo inizio di stagione.

Brendon, ma ti ritrovi con tutte queste divise? “Fortunatamente (sorride) le misure americane sono comode.” Qui a Sebring ti dividerai tra la BR dell’SMP Racing e la Cadillac DPi. Quali sono le differenze? “Il telaio è lo stesso ma sono diversissime, bilanciamento, regolazioni, potenza. Alla fine sono riuscito a provare la Cadillac solo stamattina nelle prime libere ma ho già preso confidenza. Qui il programma è piuttosto intenso e conto di progredire nel prossimo turno e nel warm-up di sabato mattina.”

Come va invece il programma Porsche di Formula E? “Ho già svolto tanto lavoro al simulatore e molto presto andremo in pista. E’ bello fare parte di questo progetto sin dalle prime fasi.”

Tra i tanti programmi che stai svolgendo, ti mancano solo le GT! E’ possibile che Ferrari, per la quale stai lavorando al simulatore della F1, ti possa coinvolgere nel programma con le 488? “Al momento la schedule della mia prima parte della stagione è più che completa; in più sto lavorando ad altri programmi ancora. Vedrete.” Nel frattempo ci vediamo al Montana? “Posto fantastico. Il miglior ristorante che ho provato finora a Maranello. Fortunatamente non ho problemi di peso.”

Interviste raccolte da Piero Lonardo


Stop&Go Communcation

Albuquerque-Hartley-Barbosa e Nasr-Derain-Curran tra gli equipaggi più accreditati per la vittoria finale della 12 Ore

https://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2019/03/PL56916-1-1024x682.jpg USCC – Parlano i protagonisti di Action Express